Il dischetto dimenticato: Udinese ancora senza rigori a favore

Il dischetto dimenticato: Udinese ancora senza rigori a favore

In serie A la squadra di Gotti è l’unica a non aver calciato neanche un penalty: Lecce e Genoa, avversarie dei bianconeri per la salvezza, ne hanno tirati nove

di Redazione

In serie A l’Udinese è l’unica squadra che non ha avuto nemmeno un rigore a favore. Un dato che, unito ad altri, rende in modo adeguato l’idea del principale problema della squadra di Gotti: la sterilità offensiva, naturalmente.

Nessun penalty calciato in 25 giornate è una statistica che lascia poco spazio ai dubbi. Sta a significare quello che si sa da tempo, ovvero che nei sedici metri finali i bianconeri non pungono. La coppia di attaccanti titolare finora ha messo insieme 9 gol (5 Okaka e 4 Lasagna), ma, in relazione ai rigori, è evidente che il problema è diffuso anche agli altri reparti.

Peggio dell’Udinese hanno fatto solo Brescia, Sassuolo e Parma con due rigori a favore (la squadra di D’Aversa li ha sbagliati entrambi). A guidare la classifica c’è la Lazio con 14 penalty calciati (11 quelli trasformati), mentre al secondo posto, assieme alla Roma, ci sono due squadre con cui l’Udinese dovrà verosimilmente lottare sino alla fine per la salvezza: Lecce e Genoa.

Certo, si dirà, qualche rigore che pareva esserci ai friulani è stato negato: vero, però rimane il dato di fondo, che non può evidentemente indurre all’ottimismo. L’Udinese davanti non solo non fa male, ma quasi sempre nemmeno preoccupa: per questo i difensori avversari possono evitare le maniere forti.

Massimo Pighin

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy