Musso: “L’importante è la salute, non solo dei calciatori e staff ma anche delle loro famiglie”

Il portiere bianconero Juan Musso ha parlato ai microfoni di Udinese TV

di Redazione
Notizie Udinese: Juan Musso

Il portiere bianconero Juan Musso ha parlato ai microfoni di Udinese TV:

“Penso che neanche per le autorità sia chiaro quali provvedimenti prendere, è la prima volta che una situazione del genere si verifica. Forse si proverà a ripartire, forse no, quello che importa è la salute non solo di calciatori e staff, ma anche delle loro famiglie. Io sono qui a Udine con la mia fidanzata, ma altri hanno a casa dei bambini e la loro preoccupazione è notevole. È difficile dire cosa può garantire il rischio zero e come procedere in caso di nuove positività.

La prima settimana di quarantena per me è stata la meno difficile, arrivavamo da mesi di partite molto tirate, ci siamo riposati e poi allenati a casa coi mezzi a disposizione. In questi ultimi giorni i giocatori di movimento hanno avuto la possibilità di recarsi al centro sportivo, noi portieri invece abbiamo proseguito con il lavoro da casa non essendo ancora possibile utilizzare il pallone in campo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy