udinese

Nestorovski si candida: Ora che sto giocando di più spero di ripetermi

Udinese: Ilija Nestorovski

«Siamo stati giorni in ritiro prima della gara e ci siamo parlati a lungo. E Gotti ha davvero trovato le parole giuste».

Redazione

«Il mio obiettivo continua a essere quello di arrivare a 10 gol. Sarebbe un sogno. In Croazia, all’Inter Zapresic, sono stato capocannoniere per tre anni di fila (20, 24 e 25 gol, prima di sbarcare a Palermo ndr). Per sei stagioni consecutive sono andato in doppia cifra. Ora che sto giocando di più spero di ripetermi. Lotto ogni giorno al 100% per conquistarmi un posto da titolare, so che non è semplice, ma l’obiettivo è quello. Se ho un idolo? Il mio idolo sono io». Così Ilija  Nestorovski alla Gazzetta dove racconta la sua scelta friulana.

Lei ha fortemente voluto l’Udinese.

«Sì, sapevo che club era e adesso ho visto come è organizzato. Non ti manca nulla, curano i più piccoli dettagli, tu devi solo pensare a giocare. Bene. Bubnijc e Perica me ne avevano parlato spesso in termini positivi. E io e la mia famiglia volevamo rimanere in Italia».

Avete lasciato Igor Tudor e vi siete stretti intorno al suo ex vice, Luca Gotti. Che ora vi guida. Cosa è cambiato?

«Ci ha dato tanta tranquillità in un momento difficile. Ha saputo trovare le parole giuste. Perché sa come prenderci. Ha dei modi che piacciono tanto alla squadra e ha fatto sentire tutti i giocatori importanti».

Cosa è successo in quelle due partite disgraziate in cui avete subito 11 reti contro Atalanta e Roma?

«A Bergamo avevamo iniziato bene, poi siamo passati in 10 per il rosso a Opoku e tutto è diventato tremendamente difficile. Contro la Roma, ci è rimasto dentro l’incubo della sfida con l’Atalanta».

Ma, senza Tudor, la giornata successiva siete andati a vincere 3-1 sul campo del Genoa. Che è successo?

«Siamo stati giorni in ritiro prima della gara e ci siamo parlati a lungo. E Gotti ha davvero trovato le parole giuste».

Parliamo di nazionale, la Macedonia farà lo spareggio per l’Europeo: un appuntamento storico...

«E noi proveremo in tutti i modi a vincerlo. Siamo una buona squadra, siamo anche saliti nel ranking...».

 

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso