Sensini: De paul? Oggi è una bella realtà

Sensini: De paul? Oggi è una bella realtà

Oggi è una bella realtà, sta facendo molto bene ed è un ragazzo serio. Non l’ho allenato ma lo conosco. È giovane e non è facile giocare in Italia, ma lui lo sta facendo molto bene.

di Redazione

Néstor Sensini, ex capitano storico dell’Udinese a Fiorentina.it ha parlato della sfida di domenica tra bianconeri e viola.

Come vede la partita di domenica tra Fiorentina e Udinese?

“Sto seguendo il campionato italiano e la Fiorentina mi sembra una squadra che ha trovato qualche difficoltà all’inizio ma adesso sta bene. La Fiorentina rispetto all’Udinese è una squadra più quadrata e in forma. Hanno vinto entrambe nell’ultimo turno di campionato, ma l’Udinese non arrivava da buoni risultati. Secondo me sarà una partita interessante, perché la Fiorentina sta giocando bene e vincere a Milano non è mai semplice. Al di là che siamo solo all’inizio della stagione, vedo meglio la Fiorentina, a maggior ragione perché gioca in casa. Comunque l’Udinese è una squadra che sa difendersi ma prova anche a costruire gioco”.

L’Udinese però potrà contare sul ritorno in campo di Rodrigo De Paul…

“È uno dei giocatori più importanti che ha l’Udinese, che dalla metà campo in avanti può dare tanto. È stato espulso contro l’Inter in un momento in cui era in forma, bisognerà vedere come torna ma è un giocatore importante. L’Udinese con lui ritrova un giocatore che apporta fantasia e gol: sicuramente è il giocatore più importante e la Fiorentina dovrà prestare attenzione”.

Lo avrebbe visto bene con la maglia della Fiorentina?

“Questa estate credo che anche il Napoli fosse interessato. Si è conquistato anche la Nazionale e ciò significa che qualcosa di buono lo stava facendo. Può giocare come esterno sia a destra che a sinistra ma anche come centrocampista, dove è stato impiegato con l’Argentina. Partendo da sinistra rientra molto bene e possiede un buon tiro. È un giocatore che è cresciuto tanto perché anche lui ha avuto le sue difficoltà. Udine è una piazza che ti dà il tempo e lui col passare delle gare ha preso fiducia. Nel prossimo mercato, se continuerà a far bene ed essendo nel giro della Nazionale, sarà difficile trattenerlo”.

In avanti De Paul, il reparto difensivo invece si aggrappa spesso agli interventi di Musso…

“Un ragazzo che a Udine inizialmente non giocava e che col tempo si è conquistato il posto. Oggi è una bella realtà, sta facendo molto bene ed è un ragazzo serio. Non l’ho allenato ma lo conosco. È giovane e non è facile giocare in Italia, ma lui lo sta facendo molto bene. Mi fa piacere che dia sicurezza alla squadra. Uno dei baluardi della difesa e secondo me sarà difficile per gli attaccanti della Fiorentina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy