Tudor: “Non abbiamo paura”

Tudor: “Non abbiamo paura”

Le parole del mister bianconero in vista della sfida con la Fiorentina

di Redazione

Le parole del mister bianconero in vista della sfida con la Fiorentina:

Becao come sta?

“Ha avuto un po’ di problemi. Vedremo. Abbiamo altre soluzioni di qualità”.

Che gara aspettarsi con la Fiorentina?

“Hanno due punte atipiche, che si muovono dove sentono loro. Altri sono un po’ più fissi e si adeguano ai loro movimenti. Questo cambia il modo di offendere. La cosa più importante è la qualità di questi giocatori. Chiesa è importante, Castrovilli gioca un bel calcio. Hanno due quinti di qualità. E’ una squadra fatta bene: li rispettiamo, ma non abbiamo paura. Dobbiamo fare bene”.

Lasagna come sta?

“E’ guarito e sta bene. Può partire dall’inizio”.

Ter Avest?

“Ha lavorato con la squadra tutta la settimana, ora abbiamo una alternativa di ruolo”.

I precedenti non favorevoli all’Udinese possono condizionarci? “Non credo. Come allenatore voglio sempre dare coraggio alla squadra. La scaramanzia è cosa per gente debole, non mi riguarda e non le do importanza”.

De Paul?

“Bene, è voglioso e motivato. Non credo c’entri il discorso che la Fiorentina lo volesse. Siamo contenti, dobbiamo concentrarci sulle cose di campo”.

L’orario delle 12,30 può creare difficoltà?

“Ci siamo allenati sempre di mattina. Sarà una partita normale, anche se secondo me il calcio va giocato dalle 18 in poi. Ma va bene così, bisogna adattarsi”.

Come vede Montella? Inter-Juventus che partita sarà?

“Sappiamo come è il lavoro dell’allenatore, sempre in discussione. In base ai risultati un allenatore può essere forte o in crisi. Non rispondo su Inter-Juventus”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy