Tudor: “Ora conta tutto”

Tudor: “Ora conta tutto”

Contano il calendario e soprattutto come ci presentiamo noi

di Redazione

“L’Inter è veramente forte, ha campioni veri, esprimono un calcio riconoscibile, ben organizzato. Ma la mia squadra è in crescita dal punto di vista fisico e di intensità anche mentale”. Lo ha detto il tecnico dell’Udinese Igor Tudor nella consueta conferenza stampa della vigilia, presentando l’anticipo di domani sera allo stadio Friuli Dacia Arena contro l’Inter. A questo punto del campionato, a quattro gare dalla fine, “conta tutto. Contano il calendario e soprattutto come ci presentiamo noi”.

“La squadra ha lavorato tanto e sta crescendo molto sia fisicamente che mentalmente. Voglio vedere l’intensità, l’atteggiamento e la voglia di non sbagliare che la squadra ha messo in campo con l’Atalanta. Ci possono essere sorprese e spero che una la possiamo fare domani” ha spiegato l’allenatore. Che crede ci possano essere margini di miglioramento: “Bisogna segnare quando si ha l’opportunità e cercare di sbagliare il meno possibile in difesa”.

Tudor ha quindi speso poi parole d’elogio per Pussetto: “Può diventare un giocatore davvero importante, ha tanto margine di miglioramento e un futuro brillante davanti a sé. La cosa che conta è che continui a lavorare coì tanto e così bene come sta facendo adesso”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy