Tutti i limiti di Gotti, partita buttata via

Tutti i limiti di Gotti, partita buttata via

A Bologna dovevano esserci delle novità ed invece non ci sono state

di Redazione

Incredibile, ancora una partita buttata via e questa volta la causa è tutta del mister
bianconero Luca Gotti.
Una partita semplice, una vittoria che sembrava facile facile, rovinata ancora una volta da
scelte a dir poco sconsiderate da parte del tecnico friulano, non solo nella formazione di
partenza ma anche al momento dei cambi.
A Bologna dovevano esserci delle novità ed invece non ci sono state, la fiducia è stata data
ancora a Lasagna che come nelle ultime partite ha steccato nuovamente, ma quello che ha
fatto veramente perdere la pazienza sono state le sostituzioni decise da Gotti a un quarto
d’ora dal termine, quando con l’Udinese in vantaggio per uno a zero ha deciso di arretrare il
baricentro della squadra permettendo al Bologna di pressare ed ottenere il pareggio ad
opera di Palacio al 91′, a partita conclusa.
Prima fa entrare Walace al posto di Fofana, po Jajalo al posto di Lasagna, lasciando uno
stanco ed appesantito Okaka solo in attacco, facendo un enorme ed inaspettato regalo alla
squadra di Mihaijlovic fino ad allora poco pericolosa.
Si torna a casa con un punto e non una sconfitta, è vero, ma per come si è conclusa la
partita, la botta a livello psicologico è stata tanta.
Tempo per rimediare ce n’è, il campionato non finisce oggi ma è chiaro che ora la
preoccupazione torna a farsi sentire forte.
Anche Gotti, come i suoi predecessori, nei momenti che contano, nei momenti in cui c’è da
fare la svolta, ha mostrato tutti i suoi limiti, andando avanti con il paraocchi e non vedendo
ciò che tutti da qualche tempo gli stanno facendo notare.

Minotti Paolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy