Udinese – Al Hilal 2-3 Bianconeri in alto mare

Udinese – Al Hilal 2-3 Bianconeri in alto mare

L’Udinese di Tudor, nella seconda uscita dopo il ko col Ravenna, mostra ancora importanti difetti.

di Redazione

Seconda amichevole stagionale per l’Udinese targata Tudor. I bianconeri, in piena preparazione e in pieno mercato, nella prima uscita contro il Ravenna hanno decisamente deluso mostrando, al di là degli ovvi motivi di stagione, vecchie ruggini difficili da togliere.

Contro gli arabi di Giovinco, partner Pre stagionale anche nelle passate stagioni, non ci si attendeva un mutamento genetico immediato è impossibile, ma qualche novità.

Udinese in formazione che può apparire tipo in attesa di partenze ed eventuali arrivi e di novo difesa a tre. Calda serata anche in Austria, ritmi che quindi non possono essere forzati. Udinese che comunque cerca da subito di ottenere il possesso palla, anche se sono gli arabi con Gomis al 1o’ a farsi pericolosi con un colpo di testa finito a lato.

Solo tre minuti dopo Al Hilal in vantaggio con Salem che sfrutta l’ennesima distrazione di centrocampisti e difensori friulani, oramai un difetto congenito e annuale sul quale Tudor non ha ancora trovato rimedi evidentemente.

Reazione d’orgoglio dell’Udinese che riprende subito possesso palla e al 29’ trova il pari con un colpo di testa di Becao dopo un angolo battuto teso da Balic. Ma la gioia dura poco, ancora Salem al 44’ batte Musso con altra dormita difensiva bianconera. Primo tempo che si chiude senza altre emozioni, con Udinese non di certo soddisfacente.

Nella ripresa Tudor cambia completamente formazione schierando  Nicolas; Opoku, Mazzolo, Sierralta; Ter Avest, Jajalo, Coulibaly, Kubala; Lirussi, Micin; Stuparevic.

Udinese  trova il pari in contropiede con Ter Avest, ma friulani ancora imballati. La squadra di Tudor mostra però difetti congeniti oltre che una sorta di indolenza che non può essere giustificata solamente con la fatica dovuta alla preparazione. Così Gomis al ‘70 porta nuovamente in vantaggio l’Al Hilal sfruttando ancora un errore dei bianconeri.

Una brutta Udinese che coglie il secondo ko consecutivo, forse qualcuno dirà che è solo calcio d’estate, ma gli indizi nefasti anche negli anni scorsi arrivavano già di questi tempi, attenzione che la squadra per ora non è cambiata in nulla.

LE FORMAZIONI

UDINESE (3-4-2-1): Musso, Becao, De Maio, Samir, Stryger, Mandragora, Fofana, Pussetto, Barak, Balic, Lasagna A disposizione : Nicolas, Opoku, Mazzolo, Sierralta, Coulibaly, Jajalo, Kubala, Lirussi, Micin, Sibo, Gasparini, Stuparevic, Oviszach, Ter Avest. All. Tudor

AL HILAL (4-2-3-1) Al maiouf, Al burayk, Al bulayhi, Jang Al shahrani, Otayf, Kanno, Eduardo, Giovinco, Salem, Gomis A disposizione: Ghamdi, Botia, Ahmed, Khalid, Thaar. All. Lucescu

Arbitro : Gunter Messner . Assistenti : Gerold Glantschnig e Richard Strauss

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy