Udinese, al Friuli sperimentato sistema di riconoscimento facciale

Udinese, al Friuli sperimentato sistema di riconoscimento facciale

L’Udinese ha permesso la sperimentazione di un sistema di riconoscimento facciale all’interno del proprio stadio durante gli Europei Under 21

di Redazione

L’Udinese ha permesso la sperimentazione di un sistema di riconoscimento facciale all’interno del proprio stadio durante gli Europei Under 21. Questo particolare dispositivo consentirebbe di individuare e conseguentemente bloccare i tifosi a cui è stato vietato l’ingresso allo stadio. La prova è stata effettuata prima della finale del 30 giugno scorso, attraverso l’analisi di alcune figure predeterminate poi confrontate con la banca dati della Polizia. Ad oggi il sistema non è in funzione all’interno dell’impianto e non è nemmeno installato ma il club friulano, secondo quanto riporta Calcio e Finanza, starebbe cercando di ottenere le autorizzazioni necessarie per poterlo fare. A confermarlo è stato proprio il direttore amministrativo e project manager del nuovo stadio, Alberto Rigotto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy