Udinese, flop in campo top sul mercato

Udinese, flop in campo top sul mercato

di Monica Valendino, @Moval1973

Oltre a Muriel, che porterà 12 milioni nella casse sociali, c’è anche un ricco passato di giocatori rivelatosi pop a Udine, ma che poi grazie ad bici mosse di mercato hanno portato parecchi soldi nelle casse bianconere.

Come riportato da Il Gazzettinio, “c’è cuadrado: il colombiano ha giocato l’ultimo Mondiale e fino a qualche mese fa è stato sull’agenda dei club più importanti d’Europa. Manchester United, Bayern Monaco, tutti su Cuadrado. Ma a Udine non ha “spaccato”. Venti presenze, poi il prestito a Lecce e la comproprietà a Firenze. Fino all’estate scorsa, quando la Fiorentina ha riscattato la seconda metà del cartellino per 15 milioni. Venti presenze senza gol a Udine, 15 milioni a casa Pozzo.
CANDREVA Centrocampista della Nazionale, ormai riconosciuto come uno dei migliori centrocampisti offensivi d’Italia. A Udine è arrivato dalla Ternana ventenne, qualche scampolo e poco più prima di un giro della penisola che lo ha portato anche alla Juve. Infine la Lazio, che lo ha riscattato quest’estate nell’operazione che ha portato Basta sul Tevere. Candreva? Circa 9 milioni, altra maxi-plusvalenza firmata dall’Udinese.
RAMZI E qui si torna indietro di molto. Adil Ramzi, marocchino di Marrakech, arrivò a Udine nel 1997, con Zaccheroni, ma di lui (pochi) si ricordano dei 4 gol segnati al Feltre in amichevole. Poi il buio. Nonostante ciò fu venduto per circa 10 miliardi (all’epoca, miliardi di lire) al Willem II, in Olanda. Fu quella la prima (e forse la migliore) magia dell’era Pozzo. I tifosi si mettano il cuore in pace: Muriel a Udine avrà anche fallito, esploderà magari a Genova, ma l’Udinese, anche stavolta, ha visto lontano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy