udinese

Udinese, il Benevento mette nel mirino la salvezza

news-udinese-gotti-conferenza-stampa-benevento

Il Benevento ha la salvezza a portata di mano. Il prossimo avversario dei giallorossi di Filippo Inzaghi, sarà l'Udinese

Redazione

L'incontro di domenica pomeriggio all'ora di pranzo, vedrà il Benevento affrontare in casa l'Udinese. Durante l'ultimo turno, giocato tra mercoledì e giovedì, ha visto i bianconeri venir sconfitti dal Cagliari in una sfida valida per la permanenza in Serie A. Grazie all'1-0 inflitto dagli isolani agli uomini di Luca Gotti, i rossoblù sono riusciti a risalire la classifica. Ora Leonardo Semplici e i suoi, sono a -3 dalla zona franca. L'ultimo posto valido per la conferma nel massimo campionato italiano di calcio, è attualmente occupato proprio dal Benevento. Prossimo avversario dell'Udinese in campionato.

Nell'ultima sfida di campionato, valida per la trentaduesima giornata, i giallorosso di mister Filippo Inzaghi hanno ottenuto un pareggio nella rocambolesca sfida giocata in trasferta contro il Genoa. Il 2-2 finale ha visto i campani venir recuperati due volte dopo il doppio vantaggio. Ai goal di Nicolas Viola, su calcio di rigore, e di Gianluca Lapadula, ha risposto il sempreverde Goran Pandev. All'indomani della sfida finita pari tra il grifone e la strega, il centrocampista del Benevento ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Ottochannel:

"Sono contentissimo per il gol, ma soprattutto per Lapadula che da tante partite crea occasioni ma non riesce a buttarla dentro anche per sfortuna. Dispiace un po' per il pareggio, ma è un punto prezioso in un campo ostico. Se battiamo l'Udinese vedrete che rivaluteremo positivamente anche il pareggio di oggi, a prescindere da quello che accadrà a Cagliari. Non vinciamo in casa da un girone, ma tra le mura amiche affronteremo Udinese, Cagliari e Crotone. In campo esterno ci esprimiamo altrettanto bene, per noi ogni gara è una finale: se facciamo quello che dobbiamo non ci saranno problemi. Problema Vigorito? E' vero, in casa non vinciamo dalla gara d'andata. Noi giochiamo sempre per vincere, ora occorre anche un pizzico di coraggio in più. Serve serenità, ma anche la consapevolezza che sappiamo giocare a calcio abbinando a questo una buona fase difensiva. I punti valgono doppio e non possiamo più sbagliare, la salvezza passa dal fattore casa"