Udinese, Marino: “Cessione De Paul? Sono pronto al tormentone di gennaio”

Udinese, Marino: “Cessione De Paul? Sono pronto al tormentone di gennaio”

Le parole del Ds bianconero intervenuto alla trasmissione Udinese Tonight in onda sul canale ufficiale

di Redazione

Le parole del Ds bianconero intervenuto alla trasmissione Udinese Tonight in onda sul canale ufficiale:

“La partita col Cagliari è indicativa di una svolta. Arrivava un avversario scomodo che non aveva mai perso fuori casa, ma abbiamo giocato con voglia di vincere. La reazione di rabbia e personalità in occasione del pareggio è stata la cosa più bella di tutte, perché il gol di Fofana non è stato casuale. Non ci esaltiamo per questa vittoria, la riteniamo però la base per costruire il futuro, se la squadra vuole, può fare risultato con chiunque”.

Sul gesto di stizza di De Paul all’uscita dal campo:

“Io credo che la rabbia di De Paul sia normale, sull’uno a zero tutti volevano mettere la firma fino alla fine della partita. Poi in panchina ha incitato i compagni come un capo ultras. Quelli che hanno queste reazioni sono quelli che poi nella partita successiva ti danno di più”.

Fofana:

“Ha trascorso sei mesi di scadimento di forma. Le responsabilità non sono sempre dei tecnici, ma anche dei giocatori che non fanno sempre quello che viene detto loro di fare. Ad un certo punto Fofana ha capito di aver preso una strada sbagliata lasciandosi andar e deprimendosi, poi ha cominciato a reagire e Gotti è stato molto bravo a capirlo e a recuperarlo dandogli fiducia”.

Gotti:

“Gotti la fiducia principale l’ha avuta dalla squadra e dalla società. Esternamente si è parlato di fiducia a termine, c’abbiamo un po’ giocato su ma noi sapevamo quali erano i nostri intenti. Gotti ha fatto il medico di famiglia dando serenità e seguendo la meritocrazia”.

Arriverà un vice Sema?

“Con il modulo che stiamo adottando gli esterni sono i ruoli maggiormente soggetti a logorìo, per cui ci stiamo guardando intorno perché abbiamo bisogno di maggiore scelta sulle fasce”.

Pussetto resta?

“E’ un giocatore fantastico, ha avuto solo problemi fisici. Deve ritagliarsi un posto in un modulo che non è proprio adatto alle sue caratteristiche fisiche. Per noi è un valore aggiunto e non abbiamo nessuna intenzione di privarcene”.

De Paul?

“Su De Paul sono già pronto al tormentone di gennaio”

Si potrà assistere ad un cambio di modulo?

“Abbiamo ampia scelta di giocatori anche con riguardo alle caratteristiche tecniche, per poter provare soluzioni diverse. E’ chiaro che dobbiamo acquistare quell’autostima e continuità di risultati prima di attuare quei cambiamenti anche a partita in corso, non la trovo una possibilità peregrina, anzi diverse volte è già stata messa in atto”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy