Udinese-Milan, Nicchi: “Il tocco di Samir non era rigore”

Udinese-Milan, Nicchi: “Il tocco di Samir non era rigore”

Sull’episodio, molto contestato, interviene il presidente AIA Marcello Nicchi

di Redazione

UDINESE-MILAN Al fine di chiarire le motivazioni del rigore non concesso ai rossoneri per il presunto tocco di braccio di Samir  molto contestato nel post partita – con il nuovo regolamento scompare l’elemento della volontarietà – il presidente AIA Marcello Nicchi è intervenuto ai microfoni della Domenica Sportiva: “Non c’era rigore per il Milan. La dinamica è stata chiara: Pasqua ha chiesto aiuto al VAR che gli ha consigliato di andare personalmente a rivedere l’azione. Samir tocca il pallone con la spalla e l’arbitro ha scelto bene”. 

Il presidente AIA dunque dà ragione all’arbitro Pasqua, ma dopo la prima giornata da incubo sul fronte arbitrale iniziata con gli  errori commessi sabato sera dalla coppia Massa-Valeri in Fiorentina-Napoli, il timore è che sulla nuova regola sui falli di mano si continuerà per un bel pezzo a fare confusione, anche tra gli addetti ai lavori.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy