Udinese, Musso: “Ecco perché ho fatto il portiere”

Udinese, Musso: “Ecco perché ho fatto il portiere”

Queste le dichiarazioni del portiere argentino dei bianconeri

di Redazione
News Udinese, il post di Musso.

Queste le parole del portiere  del’Udinese Juan Musso ai canali social dei friulani: “Mi è venuta l’idea di fare il portiere perchè prima di giocare a calcio giocavo a basket: già prendevo la palla con le mani, quindi il ruolo in uno sport più simile al basket era il portiere, quindi l’ho fatto due tre volte da bambino. Mi è piaciuto tanto e ho proseguito. Sono diventato professionista al Racing dove sono arrivato a 14 anni. Giocare all’Udinese è una sfida in ogni partita perchè so che è una squadra con una grande storia in A e sappiamo che dobbiamo rappresentarla bene. Gli allenamenti in Argentina sono diversi da quelli in Italia: qui si fa tanta tecnica, all’inizio mi stancavo un po’, ma adesso mi sono abituato bene. Brunner e Marcon sono due allenatori bravissimi che all’inizio mi facevano arrabbiare perchè si concentravano su di me, sulle cose che dovevo migliorare, ma li ringrazio perchè mi hanno insegnato tanto delle cose in campo. Ora mi sento più fiducioso. Mi arrabbio quando prendo gol, ma cerco di rifarmi subito. Ho fiducia in me stesso e nella difesa, per come prepariamo le cose in settimana”.

SUL BOLOGNA

“Per noi la gara del Bologna è una finale, ci stiamo preparando come fosse tale. Abbiamo due settimane, dobbiamo prepararla bene. Il mio sogno è arrivare in Nazionale argentina, è il massimo epr un giocatore argentino. Mi piacciono molti portieri, le caratteristiche di ognuno e cerco di imitarli. Mi piaceva tanto Buffon, portiere storico. Anche Casillas, mi piace la regolarità nel tempo. Quanto andrò avanti? Finchè il calcio me lo permetterà”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy