Udinese-Sampdoria 1-3, i friulani buttano il vantaggio e la doria ne approfitta

Nel match dello stadio Friuli l’Udinese va in vantaggio con il solito Lasagna, poi il pari della Sampdoria. I bianconeri crollano nel finale

di Redazione
Dopo la vittoria netta contro la Spal l’Udinese cade tra le mura amiche. Finisce 3-1 per la Sampdoria il match della 31° giornata. Al 2’ Linetty ci prova da fuori, Musso non ha problemi. Al 14’ il cross di Quagliarella per Ramirez che colpisce di testa, il pallone è respinto dal portiere dei bianconeri. Al 37’ Lasagna, servito da Stryger Larsen, ingaggia un corpo a corpo con Yoshida, dal limite dell’area lascia partire un gran sinistro che si infila sotto la traversa, vantaggio friulano con il sesto gol consecutivo di Lasagna. Al 46’ la Sampdoria acciuffa il pari, sponda di Ekdal in area di rigore, Qualgiarella al ritorno dal 1′ minuto colpisce con un gran destro al volo e batte Musso, è 1-1. Nel secondo tempo parte bene la squadra ligure ma la prima occasione è bianconera, al 53’ Lasagna colpisce su un traversone preciso, palla a terra e diretta all’angolino, ma Audero para d’istinto. Al 54’ De Paul ci prova da fuori, pallone sopra la traversa. Al 64’ ancora De Paul con la conclusione da fuori, Audero alza in corner. All’82’ Gabbiadini ci prova subito con il sinistro a giro, Musso devia in angolo. All’84’ minuto arriva la rete del vantaggio doriano con la splendida rovesciata di Bonazzoli che trafigge Musso, 2-1 per i blucerchiati. All’87’ l’Udinese accorcia con Nuytincjìk sugli sviluppi di calcio d’angolo, ma il VAR richiama Valeri per un tocco di mano, gol annullato. Al 93’ chiude i giochi Gabbiadini con la specialità della casa, il sinistro a giro dal lato destro dell’area di rigore, palla nel sette e 3-1 Samp. L’Udinese nonostante il vantaggio iniziale di Lasagna, al sesto gol di fila non riesce a tenere il ritmo e viene agganciato dai liguri.
Cristian Cordone
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy