IL Gazzettino: L’Udinese può brindare

IL Gazzettino: L’Udinese può brindare

L’Udinese ritrova sotto l’albero i veri Rodrigo De Paul e Seko Fofana.

di Redazione

Il punto sull’Udinese sulle pagine de Il Gazzettino:

Non solo i due centrocampisti hanno firmato la vittoria-rilancio dei bianconeri contro un avversario ostico, che ha dimostrato tutto il suo valore pur non baciato dalla buona sorte, ma sono stati i migliori in campo per vivacità, imprevedibilità nelle giocate.
L’argentino è stato autore di un gol che è una magia; per intensità e continuità di rendimento l’ivoriano, per lui un gol e un assist, che un mese fa aveva pagato per tutti il momento negativo della squadra finendo in panchina.
MOTORE RIVISTONon possiamo però non ricordare le prestazioni del nuovo Rolando Mandragora, perno del centrocampo, un po’ l’anima della squadra, che lotta, che sradica palloni dai piedi dell’avversario, che sa tessere buone trame che, piano piano, sta assumendo i panni del leader e quella di Ken Sema, al suo rientro dopo un mese di forzato stop per problema muscolare che per almeno 40′ ha fatto ammattire il suo diretto avversario, Lykogiannis, costringendo Maran a sostituirlo con Pellegrini all’inizio della ripresa.
Sema ovviamente ha esaurito prima degli altri il carburante, ma il suo rientro è andato oltre le più rosee previsioni: ha dimostrato di essere un cursore tra i migliori, la sua tecnica, il suo cambio di passo, fanno ammattire qualsiasi difensore.
È destinato a diventare grande protagonista non solo dell’Udinese, ma probabilmente del campionato almeno in quel ruolo. (…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy