Messagero Veneto: Ritorna De Paul: «Dai che ci siamo»

Messagero Veneto: Ritorna De Paul: «Dai che ci siamo»

Mosse anti-Firoentina, allenamenti blindatissimi: il 10 potrebbe fare il trequartista, ma il tecnico l’ha provato a centrocampo

di Redazione

L’apertura del Messaggero Veneto dedicata a DE Paul.

«Dai, dai, dai che ci siamo» ha twittato Rodrigo De Paul, annunciando il suo ritorno a Firenze dopo le tre giornate di squalifica seguite allo schiaffo rifilato all’interista Candreva. Da allora, era il 14 settembre, se ne sono viste di ogni in casa bianconera, con l’Udinese sembrata incapace di una manovra offensiva degna di tal nome con Brescia e Verona, col ricorso respinto all’argentino la scorsa settimana e la conseguente svolta di Tudor, premiato dalla scelta della formula a due punte varata col Bologna. Ecco quindi che il rientro annunciato del diez rimanda inevitabilmente alle questioni tattiche, come in fondo è sempre stato quando si è cercato di contestualizzare caratteristiche, pregi e difetti del giocatore più tecnico in dote alla rosa bianconera. La domanda a cui trovare risposta ruota tutta intorno alle intenzioni, alle vere intenzioni tattiche di Igor Tudor.Al Franchi vedremo un’Udinese a due punte anche con il rientro di Don Rodrigo? Le prime indiscrezioni arrivate tra mercoledì e ieri, dalle blindatissime sedute tattiche condotte a porte chiuse al Bruseschi, portano il pollice verso l’alto, e questo soprattutto perché Tudor ha tenuto in debita considerazione la grande prestazione di Okaka e Nestorovski, come coppia funzionale su cui la squadra si è appoggiata in fase di manovra. Il tecnico croato sembra dunque orientato a confermare “Stefanone” per dare forza motrice alla squadra, ma alternando Lasagna, Nestorovski e Pussetto come seconda punta, nelle prove, ha fatto anche capire che là davanti se la giocano in quattro per due maglie. Tra questi non ci sarebbe dunque spazio per De Paul, non a caso da aspettarsi in mediana sul centro sinistra

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy