Messaggero Veneto: Le parate di Musso fanno bene all’Udinese e attirano l’attenzione delle big

Messaggero Veneto: Le parate di Musso fanno bene all’Udinese e attirano l’attenzione delle big

Anche contro l’Hellas ha fornito un contributo determinante
Obiettivo salvezza, ma poi molti busseranno, non solo l’Inter

di Redazione

Il punto del Messaggero Veneto sull’Udinese.

«Non ho mai avvertito il problema Musso. Gli errori fanno parte del gioco, non mi sono mai preoccupato del portiere». Parole di Luca Gotti dopo una prova che è rimesso sul piedistallo il numero 1 dell’Udinese. Sì, perché Juan Musso ha avuto un paio di passaggi a vuoto nella prima parte del 2020, errori che hanno stupito un po’ tutti, tifosi e addetti ai lavori, considerando che il rendimento del portiere di San Nicolás è sempre stato altissimo. Per questo in sede di commento dopo il pareggio con l’Hellas il tecnico bianconero ha voluto chiarire che non c’era mai stato un “problema Musso” nella sua testa. «L’occasione di Borini, poi quella parata su calcio d’angolo… Insomma, stavolta ha fatto vedere di essere Musso», ha concluso Gotti per chiudere l’argomento.Un argomento che era stato alimentato essenzialmente da due errori che hanno segnato le prestazioni dell’Udinese nelle scorse settimane. Il primo al Tardini di Parma, quando la non irresistibile conclusione per il 2-0 di Kulusevski è passata sotto il corpo di Musso, in ritardo nel tuffo. Il secondo al Rigamonti di Brescia, nel momento del vantaggio dei padroni di casa con Bisoli, favorito da una mancata uscita del portiere bianconero. Ma, obiettivamente, bisogna riconoscere che le precedenti incertezze di Juan risalivano addirittura al giorne d’andata, sempre contro il Parma, quando non calcolò con sapienza la conclusione del pareggio di Gervinho, preludio alla rimonta ducale che affossò la squadra allora agli ordini di Tudor.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy