Messaggero Veneto: Udinese adesso devi muoverti

Messaggero Veneto: Udinese adesso devi muoverti

Classifica avara, l’Udinese necessita di punti

di Redazione

L’apertura del messaggero Veneto sulla sfida tra Udinese e Bologna:

Considerazione (amara) con il Bologna in arrivo: l’Udinese potrebbe essere sponsorizzata da una ditta di interruttori. Clic. La luce si è spenta al momento di quel cambio, quando i bianconeri erano in piena corsa con il Parma, sull’1-1, il Friuli dalla propria parte e un finale tutto da giocare. Clic. Entra Fofana ed esce Mandragora: buio. La mira dell’Udinese si annebbia, le conclusioni fioccano ma non finiscono mai nel sacco, a differenza di quelle dei ducali. Al di là delle disquisizioni tattiche sul cambio – in quel momento Mandragora stava giocando più che discretamente, Fofana ha regalato l’1-2 al Parma con un retropassaggio – è come se da quel momento l’Udinese avesse smarrito sicurezze e coraggio. A cominciare da Tudor che da allora, se non per i cosiddetti assalti finali (in svantaggio), una sola punta di peso là davanti. Spesso e volentieri (anzi, quasi esclusivamente) Lasagna. Risultato? 343 minuti senza segnare, un solo punto incamerato, quello nel turno infrasettimanale a Verona.ReazioneIl tecnico di Spalato ha raccolto il pareggio a reti bianche di buon grado. Un po’ perché l’Udinese era letteralmente piantata, visto che non vince dalla prima di campionato (in casa contro il Milan), un po’ perché il Verona dell’amico Ivan Juric aveva sfiorato a più riprese la rete del vantaggio nella ripresa, rete rimasta inviolata solo per merito di un super Musso, non a caso già pre-convocato dall’Argentina per la prossima sosta, a d ottobre, assieme al grande assente della gara di oggi, lo squalificato De Paul che sconterà così la terza giornata di stop comminata dal giudice sportivo per la reazione di San Siro. (…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy