MV: “Gotti sperimenta la difesa nel derby con il Pordenone”

L’analisi tattica in vista dell’amichevole nell’edizione odierna del Messaggero Veneto

di Redazione

L’analisi tattica in vista dell’amichevole nell’edizione odierna del Messaggero Veneto

“E’ doveroso partire proprio da Scuffet, perché oggi Gotti dovrà mandare già dei segnali in proiezione campionato. L’infortunio al menisco di Juan Musso, operato con successo a Roma giovedì e con un mesetto di prognosi per la riabilitazione in agenda, ha fatto aperto al ballottaggio dei portieri tra il brasiliano Nicolas, fin qui annoverato come secondo nelle gerarchie, e il friulano Scuffet, che fino all’ultimo giorno di mercato aveva la valigia in mano, ma che adesso potrebbe improvvisamente scalare posizioni. Le risposte oggi arriveranno anche da molti altri bianconeri per i quali il test rappresenta un esordio assoluto, come per Bonifazi e Pussetto, ad esempio.  Per il difensore centrale dal mancino educato si tratta della sua prima volta, e a occhio Gotti dovrebbe schierarlo sul centro sinistra a fianco di Proedl, un altro che deve essere assolutamente valutato. E’ molto probabile che l’Udinese parta ancora col 3-5-2, anche per aspettare che la rosa sia al completo per procedere, ma siamo pronti a scommettere che a partita in corso Gotti cambierà modulo, come già fatto anche in campionato. Vista l’assenza dei nazionali Lasagna e Nestorovski, appare scontato che oggi “Nacho” faccia coppia con Okaka in attacco. Forse per la Fiorentina potrebbe invece vedersi Gerard Deulofeu, l’asso spagnolo che ieri si è allenato in gruppo e che punterà ad acquisire la migliore condizione fisica”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy