MV: “Grinta, convinzione e cura dei dettagli L’Udinese ha le tre chiavi anti-Verona”

MV: “Grinta, convinzione e cura dei dettagli L’Udinese ha le tre chiavi anti-Verona”

“Gotti studia una squadra da battaglia”

di Redazione

L’analisi del Messaggero Veneto:

“Luca Gotti nel corso della settimana ha cercato di accentrare il focus sui suoi ragazzi, più che sugli avversari, sapendo bene che il derby prometterà pure un concentrato di agonismo e battaglia, ma che potrebbe spuntarla proprio chi saprà mantenere i nervi d’acciaio, restando in partita sempre e comunque. Garra e psiche. Ecco il fattore in comune tra due squadre accomunate dalle rispettive rimonte messe a segno nell’ultimo turno. Morale? Udinese e Verona non mollano, e la considerazione va estesa soprattutto ai friulani che pur perdendo a Parma ci hanno sempre provato e con l’Inter hanno provato a vincerla. E che pur perdendo col Milan sono rimasti aggrappati al risultato fino al 90′. Del Verona neanche a parlarne, visto che dal 15 dicembre, giorno dell’incredibile rimonta da 0-3 al 3-3 col Torino, si sono succedute 9 giornate di imbattibilità con 4 vittorie e 5 pareggi. E siccome è sempre la testa ad accendere l’interruttore generale, con gambe e cuore pronte ad assecondarla, ecco che Gotti in settimana ha martellato ancora sulla persuasione, sulla ripetitività dello spartito e delle giocate che hanno portato l’Udinese a costruire 11 occasioni da gol a fronte di 17 conclusioni a Brescia, della serie “riproviamoci ancora”, che prima o poi magari entra. Ecco il perché del lavoro svolto al Bruseschi anche ieri, con le transizioni in velocità, prima due contro due e poi tre contro due, che hanno coinvolto tutti i giocatori in fase di finalizzazione, là dove bisogna assolutamente accrescere la penultima media realizzativa (0.87)”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy