MV: “Il pm: «Le fatture erano false». Nuovi guai per l’Udinese calcio”

Il Messaggero Veneto sull’ipotesi di evasione fiscale relative al rinnovo del contratto dell’attaccante Antonio Floro Flores

di Redazione

La Procura di Udine nei mesi scorsi aveva avviato un’inchiesta a carico del presidente dell’Udinese Franco Soldati, per l’ipotesi di evasione fiscale relativa al rinnovo del contratto dell’attaccante Antonio Floro Flores. Questo un estratto di quanto si legge nell’edizione odierna del Messaggero Veneto:

Era stata una verifica fiscale avviata dalla Guardia di finanza di Modena nei confronti di Floro Flores a far direzionare i fari sull’attività del suo procuratore sportivo Paolo Palermo e, in particolare, sulle fatture emesse dal 2012 al 2017 a diverse società, Udinese compresa.

Quelle segnalate poi per competenza territoriale ai colleghi friulani erano state quattro. Tutte, secondo la ricostruzione prospettata dal pm Luca Olivotto, afferenti «operazioni soggettivamente inesistenti», e di cui l’Udinese si sarebbe comunque avvalsa per indicare una serie di «elementi passivi fittizi» per complessivi 135.200 euro.

Nell’esaminare il caso, le Fiamme gialle avevano giudicato «privo di qualsiasi logica commerciale o, quantomeno, antieconomico» l’esborso di simili cifre a una «figura esterna» da parte di un club calcistico con la struttura organizzativa dell’Udinese, dotata già di un direttore sportivo.

Tanto più, trattandosi di un’«intermediazione» che Palermo aveva reso nell’interesse del calciatore e non della società destinataria delle fatture.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy