MV: “L’Udinese riparte dalle sue certezze: si chiamano Gotti, Musso e Lasagna”

L’analisi dell’avvio di campionato per i bianconeri nell’edizione odierna del Messaggero Veneto

di Redazione

L’analisi dell’avvio di campionato per i bianconeri nell’edizione odierna del Messaggero Veneto:

“L’Udinese che domani si rimette in marcia le certezze le ha con Juan Musso, Rolando Mandragora e Kevin Lasagna, ma fortunatamente ne può aggiungere anche una fuori, presentandosi di nuovo con Luca Gotti in panchina. Il tecnico di Contarina subentrato in punta di piedi, ha saputo mantenere i rapporti senza ostentare il grado e senza bisogno di alzare la voce, continuando invece ad ascoltarli tutti, ma dovendo decidere da responsabile. E dopo avere rispolverato e messo a lucido Nuytinck, trovato la posizione a De Paul e dato un gioco collettivo che da tempo non si vedeva, ha trovato ancora la fiducia della società. Gotti è la certezza in panchina da cui dunque riparte l’Udinese, così come lo è Juan Musso tra i pali, soprattutto per il suo carattere di grande lavoratore umile e determinato. La scorsa stagione ha concluso con quattordici clean sheet, molti dei quali firmati di suo pugno. Se Musso ha tenuto spesso a galla l’Udinese nella prima parte di campionato, è giusto dire che sono stati anche i gol di Kevin Lasagna a farla arrivare a riva nella seconda. Ecco, è proprio quella la versione dell’attaccante di cui l’Udinese avrà bisogno da domani in poi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy