MV: “L’Udinese sbaglia, Favilli no Al Bentegodi un film già visto”

L’analisi della sconfitta bianconera subita contro il Verona nell’edizione odierna del Messaggero Veneto

di Redazione

L’analisi della sconfitta bianconera subita contro il Verona nell’edizione odierna del Messaggero Veneto:

“Meditate gente, meditate. Lo diceva da consumato showman Renzo Arbore in un vecchio spot della birra. A dire il vero, ieri all’Udinese uscita senza punti dal Bentegodi, non sono mancate le gambe, quanto piuttosto il sangue freddo nel momento giusto, quando il pallone doveva finire nel sacco della capolista Verona, a punteggio pieno grazie a una vittoria a tavolino sulla Roma e a un gol di Favilli arrivato dopo una giocata da flipper. Cross, deviazione, tiro, palo interno, rete. Fantozziano. Segnano poco gli attaccanti bianconeri, è quello il tallone d’Achille, considerando che anche Okaka, l’altro componente del tandem offensivo, più che altro ha fatto a botte con i difensori scaligeri, non ha giocato a calcio. In linea di massima non ci si attendeva una squadra così quadrata come quella vista all’opera nel primo tempo, quando ha concesso davvero poco all’Hellas, ma è là davanti che l’Udinese non potrà essere così poco concreta, in vista dell’esordio casalingo di mercoledì contro la neopromossa Spezia. L’emblema dell’attacco che si divora i gol è Kevin Lasagna, quando decide di metterla sempre alta, sempre maledettamente troppo alta”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy