MV: “Udinese, è l’ora del primo test l’occasione per vedere Proedl”

MV: “Udinese, è l’ora del primo test l’occasione per vedere Proedl”

L’analisi dell’edizione odierna del Messaggero Veneto

di Redazione

L’analisi dell’edizione odierna del Messaggero Veneto:

“Per la prima uscita stagionale in programma stasera a Manzano contro il Vicenza, c’è da aspettarsi un’Udinese alquanto sperimentale non tanto sul modulo, visto che il 3-5-2 resta il modulo prescelto al momento, ma sui singoli, a cominciare da Sebastian Proedl, che potrà finalmente fare il suo esordio dopo i sei mesi trascorsi a curarsi dalla fastidiosa tendinopatia con cui si presentò al suo arrivo da Londra, a gennaio. È probabile che Gotti lo schieri in plancia di comando al centro della difesa fin dall’avvio, affiancandolo a Becao e Samir, in un “tridente” difensivo che molto probabilmente sarà testato sulla velocità. Sarà già tempo delle prime valutazioni per il senegalese Mamadou Colulibaly, fresco di rientro dal Trapani. Da valutare anche il serbo Micin e il ceco Barak, con Matos da sganciare su una delle due fasce, là dove invece mancherà Mallé, trattenuto in Mali anche a causa del recente colpo di stato. Per il ruolo di play davanti alla difesa, invece, Gotti dovrebbe affidarsi a Walace più che al bosniaco Jajalo, reduce dall’infortunio al collaterale mediale accusato nell’ultima parte della scorsa stagione”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy