Tuttosport: Belotti in marcia su Udine

Belotti è l’arma in più del Torino in vista dell’Udinese

di Redazione

L’analisi di Tuttosport sul Torino che sfiderà l’Udinese.

Nessuno come il Gallo: l’importanza di Andrea Belotti, centrale per le sorti granata, è decisiva anche nel momento in cui il centravanti veste la maglia della Nazionale. Da quando Roberto Mancini ha raccolto i cocci lasciati sul prato da Gian Piero Ventura l’attaccante è risultato il bomber principe dell’Italia. Quattro le reti segnate, una in più rispetto a Jorginho e Bernardeschi. La metà del totale di gol infilati dal Gallo, in azzurro (8). Certo, di questi 5 sono arrivati contro il modesto Liechtenstein, ma non per questo la statistica perde di valore. Una statistica che inorgoglisce un giocatore restituito al Toro con un notevole carico di autostima. Tale da cancellare la stanchezza fisica accumulata negli ultimi giorni: sarà con la testa leggera e le gambe toniche, che Belotti affronterà la trasferta di Udine, dove domenica alle 15 i granata ripartiranno in campionato alla caccia della conferma europea. 
Intanto ieri Mazzarri ha ritrovato, assieme a tutti i nazionali eccezion fatta per Laxalt (atteso oggi al Filadelfia), anche il Gallo: presentatosi con il sorriso dei giorni migliori. Anche perché il numero 9 del Toro aveva risposto alla convocazione del ct dall’alto di un numero di gol stagionale già decisamente alto. Con i due di martedì sera Belotti è salito a quota 14: 6 in Europa, 5 in campionato e 3 in Nazionale. Dove come detto le reti complessive sono 8. Tali da renderlo il 5° marcatore tra i granata che hanno giocato con l’Italia (nel mirino ha Gino Rossetti con 9). E’ invece al 4° posto per numero di presenze, dopo aver superato Zaccarelli (26 il Gallo, 25 Zac).  (…)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy