Tuttosport: La Fiorentina fa tris

Tuttosport: La Fiorentina fa tris

E Lasagna, escluso dal ct Mancini ieri in tribuna, rilancia: «Il mio obiettivo è andare agli Europei».

di Redazione

Il commento di Tuttosport alla sconfitta dell’Udinese contro la Fiorentina:

E’ qui la festa. In campo dove Montella e i suoi giocatori si abbracciano esausti e felici dopo l’1-0 sull’Udinese. Sugli spalti dove si brinda per la terza vittoria di fila (non accadeva da aprile 2018) che porta la Fiorentina a ridosso della zona Europa mentre la curva Fiesole non si svuota per acclamare a lungo Ribéry premiato dalla Lega di A. E se ancora non è arrivato il suo primo gol al Franchi l’asso francese (da quando è titolare i viola non hanno più perso) trasuda comunque gioia: «Abbiamo messo cuore e coraggio per questi tifosi, mi piace giocare a calcio per vivere momenti così belli, sono felice». Firenze torna a sognare, fuori dallo stadio la gente s’ammassa attorno ai giocatori e ai dirigenti: vincere gare così, lottando con le unghie e con i denti, aiuta a crescere. «Abbiamo giocato con maturità, stiamo diventando una squadra» gongola Montella dopo aver incassato gli elogi dagli Usa di Commisso. E dire che era stata l’Udinese a dare i brividi ai viola segnando con Nestorovski: il Var però ha annullato per mani di Opoku al momento di servire il compagno. Scampato il pericolo la Fiorentina ha messo la quinta e dopo i tentativi di Chiesa e Ribéry è passata con Milenkovic di testa su corner di Pulgar “regalato” dallo sbadato Jajalo. L’Udinese che nel frattempo aveva perso il proprio tecnico per proteste (Tudor è stato bersaglio di qualche deprecabile coro) ha avuto subito l’occasione per pareggiare col neo entrato Lasagna, unico italiano schierato nell’esterofila formazione friulana, ma Dragowvski ha respinto mettendone in risalto la sterilità offensiva: 0 gol fatti finora in trasferta e 13° ko di fila a Firenze. «Da due anni fatichiamo in attacco, bisogna migliorare e da De Paul mi aspetto di più – sbotta Tudor – Esagerata poi la mia espulsione: l’arbitro è stato un po’ troppo protagonista, mi aveva avvertito che se avessi continuato a protestare mi avrebbero ammonito invece mi ha espulso…». E Lasagna, escluso dal ct Mancini ieri in tribuna, rilancia: «Il mio obiettivo è andare agli Europei». (…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy