Gemona del Friuli è pronta ad accogliere la Gsa Udine

Gemona del Friuli è pronta ad accogliere la Gsa Udine

Presentato questa mattina il ritiro che la formazione di coach Lardo effettuerà nella località pedemontana dal 20 al 26 agosto

Sta per terminare la lunga pausa primaveril-estiva della Gsa Udine. Il 16 agosto, infatti, la formazione di coach Lino Lardo si radunerà al palaCarnera per riprendere la preparazione. Dal 20 al 26 agosto, poi, la squadra si trasferirà a Gemona del Friuli, come accaduto dodici mesi fa. E proprio questa mattina nel cuore della cittadina pedemontana a Palazzo Boton è stato presentato il ritiro 2017 della formazione bianconera, alla presenza del sindaco di Gemona Paolo Urbani, del general manager della Gsa Udine Davide Micalich, di Lardo e del presidente della Gemona Basket Alessandro Barbina.

Lo scorso anno – l’incipit di Micalich – è andata benissimo sia per quanto riguarda l’ospitalità sia per l’accoglienza, dalle strutture sportive di primissimo livello, alla comunità. Aspetti importanti, non si tratta di cose scontate. Torniamo a Gemona molto contenti per il secondo anno e speriamo che ci porti fortuna. E’ stato un campionato con alti e bassi, ma con grandissimi soddisfazioni. Speriamo di riuscire a fare un passettino in più. Arriveremo il 20 agosto, il gruppo sarà al completo con la sola eccezione di Rain Veideman, che sarà impegnato per le qualificazioni mondiali con l’Estonia e raggiungerà i compagni qualche giorno più tardi”.

Siamo contentissimi di questa iniziativa – ha ribadito Barbina -, se Paolo è la mente, noi siamo il braccio operativo, c’è massima disponibilità da parte nostra. Vi auguriamo di raggiungere un gradino ancora più alto. Darvi una mano in questo ci riempie d’orgoglio“.

Entusiasta del rinnovato accordo con Gemona anche Lardo: “Lo scorso anno abbiamo ricevuto una grande accoglienza da parte della città, dell’hotel Willy che ci ha ospitato e del presidente Alessandro Barbina. Abbiamo sempre avuto a disposizione gli impianti, anche in occasione del mini-ritiro avvenuto nel corso della stagione in un momento delicato che poi ha dato il via al rush finale. Abbiamo allestito un bel roster e non vogliamo deludere i nostri tifosi. Quest’anno l’obiettivo è più alto: vogliamo centrare i primi otto posti. Sappiamo quanto conti la preparazione. Dobbiamo ancora definire la possibilità di fare un’amichevole a fine”.

Artefice dell’accordo tra Gsa e Gemona, il primo cittadino Urbani: “Credo che per noi questo sia un veicolo promozionale importante nel progetto di Sportland, che si è consolidato con presenze turistiche molto importanti. Nei mesi scorsi siamo stati riconosciuti dalla Regione come città turistica per la prima volta. Abbiamo deciso in questi anni di puntare sullo sport all’aria aperta, senza trascurare le altre discipline come il basket. Ho seguito la costruzione del roster 2017-2018, ci sono alcuni italiani che sono destinati a rafforzare la squadra. Credo inoltre che il PalaCarnera possa restituire numeri importanti in termini di pubblico”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy