L’Az Alkmaar rimane un tabù: Udinese sconfitta al Friuli

L’Az Alkmaar rimane un tabù: Udinese sconfitta al Friuli

Prima amichevole della nuova stagione allo stadio Friuli per la formazione di Gigi Delneri

Udinese ancora in fase di rodaggio. Il test che si è disputato questa sera allo stadio Friuli – davanti a oltre 4mila spettatori – tra la formazione di Gigi Delneri e l’Az Alkmaar (autentica bestia nera dei friulani, vedi l’eliminazione in Europa League nel 2012) ha restituito qualche certezza, ma anche lasciato aperto più di un punto interrogativo. Diciamo subito che dal punto di vista della condizione non c’è stata partita: gli olandesi che esordiranno nell’Eredivisie 2017-2018 tra pochi giorni (sabato prossimo a Rotterdam contro lo Sparta) hanno forma fisica decisamente migliore rispetto ai friulani, che da poco hanno ridotto i carichi.

Schiacciante, dunque, il possesso palla degli ospiti che nei primi 3 minuti e 30 secondi di gioco hanno lasciato toccare il pallone bianconeri per una manciata di secondi. Aldilà però del fattore fisico, c’è qualche meccanismo da rivedere non solo in difesa – dove l’Udinese ha concesso qualcosa di troppo all’Az sia individualmente (vedi l’errore di Scuffet in occasione dello 0-2) sia a livello di collettivo -, ma anche in attacco, dove la mancanza di lucidità e reattività si è tradotta in errori anche abbastanza clamorosi sottoporta. Le note positive non sono tuttavia mancate come la verve ritrovata di Seko Fofana, pronto per la nuova stagione dopo il grave infortunio patito lo scorso 5 marzo, e la grande mobilità di Kevin Lasagna. Esordio in bianconero, poi, per i nuovi acquisti Nuytinck e Bajic, per i quali è alta la curiosità da parte di pubblico e addetti ai lavori.

Per i giudizi veri e propri, comunque, attendiamo il primo impegno ufficiale dell’Udinese, ovvero la gara di Coppa Italia che si giocherà tra sette giorni allo stadio Friuli con la vincente di Pisa-Frosinone.

IL TABELLINO

UDINESE (4-4-2): Scuffet, Widmer, Angella (1′ st Nuytinck), Danilo, Pezzella; De Paul, Balic, Fofana, Matos (1′ st Adnan), Lasagna, Thereau (1′ st Perica). A disp.: Bizzarri, Gasparini, Bajic, Ingelsson, Bochniewicz, Varesanovic, Garmendia, Ewandro. All. Luigi Delneri.

AZ ALKMAAR (4-3-3): Bizot, Svensson, Vlaar, Wuytens, Ouwejan (22′ st Helmer), Vejinovic, Til, Van Overeem, Stengs, Jahanbakhsh, Weghorst. A disp.: Coutinho, Hatzidiakos, Dos Santos, Friday, Koopmeiners. All. John Van den Brom.

Marcatori: nel pt 31′ Vejinovic, 46′ Van Overeem; nel st 11′ Perica (rig.).

Arbitro: Pairetto.

PRIMO TEMPO

15′: conclusione di Van Overeem dal limite dell’area grande bianconera: il pallone finisce di poco alto sulla traversa.

19′: prima occasione per il team di Delneri: corner battuto dalla destra da De Paul, il pallone arriva a Thereau che non trova lo specchio.

22′: il direttore di gara Pairetto fischia il primo timeout dell’incontro per consentire ai calciatori di reidratarsi viste le altissime temperature registrate allo stadio Friuli.

25′: l’Udinese beneficia di due calci d’angolo ravvicinati, sempre battuti dalla destra, ma non riesce a concretizzare.

31′: Angella commette fallo al limite dell’area grande. Vejinovic si incarica di battere la punizione: il pallone filtra attraverso la barriera e finisce alle spalle di Scuffet. 0-1.

33′: azione ben manovrata dall’Udinese che si porta in avanti con De Paul: il fantasista argentino in due occasioni avrebbe la possibilità di superare Bizot, ma in entrambe le circostanze il tiro viene intercettato dalla difesa olandese.

37′: l’Udinese sfiora il pareggio: è Thereau dalla lunga distanza a concludere direttamente nello specchio, ma Bizot riesce a con la punta delle dita in tuffo a deviare il pallone sopra la traversa. Calcio d’angolo per i friulani.

44′: è ancora De Paul a sbagliare una ghiotta occasione a tu per tu con Bizot, sempre reattivo e attento nell’area piccola.

46′: raddoppio di Van Overeem, che sfrutta un rinvio sbagliato di Scuffet e lo trafigge da pochi passi. 0-2.

47′: conclusione ravvicinata di Lasagna respinta da Bizot.

FINE PRIMO TEMPO

SECONDO TEMPO

1′: Delneri richiama Angella, Matos e Thereau e schiera, rispettivamente, Nuytinck, Adnan e Perica.

10′: l’arbitro assegna un calcio di rigore a favore dell’Udinese per fallo in area su Perica.

11′: Perica si presenta sul dischetto e trasforma: 1-2.

22′: Van den Brom richiama Ouwejan per Helmer.

28′: De Paul scarica un diagonale da appena dentro l’area olandese con Bizot battuto. Provvidenziale l’intervento di Vlaar che salva la porta olandese.

29′: Van den Brom toglie Til e schiera Hatzidiakos.

29′: Delneri sostituisce Lasagna e inserisce Bajic.

33′: Delneri richiama De Paul per Ingelsson.

37′: doppio cambio richiesto da Van den Brom: fuori Vejinovic e Weghorst, dentro Helmer e Friday.

39′: Delneri concede qualche minuto a Ewandro e Bochniewicz per, rispettivamente, Balic e Pezzella.

48′: colpo di testa centrale e ben calibrato di Perica deviato sopra la traversa dal portiere olandese. Nell’occasione l’attaccante croato si infortuna ed è costretto a uscire in barella.

FINE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy