Pallavolo, a Martignacco bastano 72 minuti per fare 3-0!

Pallavolo, a Martignacco bastano 72 minuti per fare 3-0!

L’Itas Martignacco ha battuto nettamente San Donà nel turno infrasettimanale

Commenta per primo!

RISARCIRE S. DONA’ (VE): Masiero (capitano), Carraro, Cesario Greggio, Fano, Dotta, Carletti, Ceolin, Cibin, Fedrigo, Guerrato (libero), Vianello (II libero). All. Giuseppe Giannetti e Alessandro Canzian; Dirigente Vedovotto. 

ITAS C. FIERA MARTIGNACCO (UD):   Caravello (capitano), Giora, Di Bonifacio, Manig, De Stefano,  Groppo, Brusegan, Colonnello, Gogna, Gray, Zonta, Quarchioni, Dian (libero), Mignano, (II libero). All. Jacopo Cuttini e Andrea Cumini; Dirigente Giovanna Scalettaris.

Arbitri: Paola Lops, di Padova; e Veronica Cardoville, di Venezia.

Note: durata set  23, 28, 21.

 All’Itas Città Fiera sono bastati 72 minuti per chiudere a San Donà di Piave (Venezia) la pratica Risarcire con un secco 0-3 (19-25, 19-25, 11-25) nel recupero della partita del 2 aprile scorso, consolidando così con 44 punti la quinta posizione in classifica. “Questa trasferta – ha commentato la Società Libertas Martignacco – porta tre punti preziosi che rafforzano la prestigiosa posizione in classifica della nostra squadra e questo ci ripaga anche del fatto che quella di stasera non sia stata una gran partita, né lo si poteva sperare. Caravello e compagne – ha precisato la Società – si sono limitate a controllare le avversarie e a tenere saldamente in mano le redini dell’incontro, inoltre questo mancato agonismo ha portato a qualche errore di troppo, determinano da una scarsa concentrazione spiegata dal fatto che la gara è stata la seconda di questa settimana e precede la terza in programma sabato e ha mostrato che le atlete dell’Itas Città Fiera avevano già in testa quel più grande impegno con il Don Colleoni, terzo della classe e rivelazione di questo campionato”.

Cuttini ha fatto scendere in campo Giora in cabina di regia, Zonta opposto, Caravello e Quarchioni all’ala, Gogna e Brusegan centrali e Dian libero; sono state inoltre inserite anche Colonnello, in due occasioni, rispettivamente per Quarchioni e Caravello;  De Stefano per Zonta e Gray per Gogna.

Nel primo set le atlete di Martignacco prendevano il largo al secondo tempo tecnico costruendo un vantaggio di cinque punti (11-16), per concludere senza molta fatica con il punteggio di 19-25. Il secondo set è stato un poco più equilibrato, complice una serie di leggerezze delle ragazze allenate da Cuttini e Cumini, che rimettevano in gioco le padrone di casa, le quali al secondo tempo tecnico riuscivano anche a portarsi avanti di un punto (16-15), ma da qual momento Caravello e compagne riprendevano in mano l’incontro e chiudevano come nel precedente parziale sul 19-25. Il terzo set è stato condotto dalle atlete dell’Itas Città Fiera di Martignacco con maggiore determinazione e spinta agonistica e per la formazione di San Donà non c’è stata storia, come evidenzia il finale di 11-25; di Colonnello l’ultimo attacco il punto finale.

Migliore realizzatrice della serata è stata  Gogna, con 17 punti, seguita da Quarchioni con 13, Brusegan 10, Caravello 6, Zonta 5, e da Grey con 4 punti.  

L’Itas Città Fiera sarà nuovamente in campo, per il terzo dei tre incontri di questa settimana sabato 16, sempre in trasferta, per giocare alle 21 a Trescore Balneario (Bergamo) contro il Don Colleoni, terzo in classifica con 47 punti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy