Zana conquista il Giro del Friuli V.G.

Zana conquista il Giro del Friuli V.G.

Sull’ultima discesa fora Abenante e s’invola l’alfiere della Contri Autozai staccando Mazzucco, Battistella, l’ex leader e Faresin

Commenta per primo!

Filippo Zana, ha vinto a Maniago l’ultima tappa e la classifica generale della 14esima edizione del Giro del Friuli Venezia Giulia Juniores, organizzato dalla Sc Fontanafredda. Il portacolori della Contri Autozai ha fatto incetta di maglie, infatti oltre a quella gialloblu di leader ha indossato pure quella bianca dei giovani e la rossa a punti.

Il corridore di Piovene Rocchette ha lasciato agli avversari solamente l’azzurra dei traguardi volanti a Thomas Bizzotto e la verde del Gpm al russo Savva NovikovAlberto Giuriato, diversamente da quanto comunicato e da premiazioni fatte, ha invece indossato la maglia rosa di miglior friulano, grazie al 21 posto della classifica.(davanti a Boron – Ormelle) Anche in questo epilogo la classifica generale ha subito una vera e propria rivoluzione. C’è da dire in ogni caso che l’ex leader, Abenante, giunto secondo, nei chilometri finali, proprio sulla discesa del Castello, ha subito una fatale foratura. I pochi secondi persi per il cambio di bicicletta gli sono costati la vittoria del Giro.

Dopo appena 13 chilometri di gara c’è stato il primo gpm di giornata a Navarons: l’ha spuntata Zambon, che ha saputo mettere alle sue spalle Rocchetta e Cisamolo. Dopo poco è arrivata l’asperità di Frisanco che ha favorito Simeoni che ha preceduto nel frangente Michini e Ronchetti. Il plotone allungato è giunto poi in piazza Italia a Maniago per il primo traguardo volante, che è stato preda di Simeoni su Venchiarutti e Bizzotto.

Prima del secondo Gpm, a Navarons, si è verificato l’allungo di Baseggio che con un vantaggio di 18” si è imposto sul passaggio montano a discapito di Ronchetti e Lira. Nello spazio di pochi chilometri c’è stato nuovo capovolgimento di fronte tanto che nel 4. Gpm di giornata, a Frisanco, ha visto primeggiare sul traguardo Michini sui russi Korepin e Novikov

Nel secondo passaggio a Maniago si è presentato invece da solo Mason con 20” su Bizzotto e Zanon. Superato lo sprint si è formato un gruppetto formato dallo stesso Mason, Della Bianca e Marchetti con un vantaggio di 20” sugli immediati inseguitori. Poco dopo di sono aggregati il portacolori del Fontanafredda Ronzat, Verman, Remondini, Azzalini, Sacchet, Venchiarutti e Botti. Il Gpm di Navarons ha in ogni caso dato un nuovo scossone in testa con il passaggio vincente di Novikov su Peli e Di Guglielmo. Stesso copione a Frisanco.

Prima dell’ultima salita del Castello il gruppo ha riassorbito i fuggitivi. Sulla corta ma impegnativa asperità, ha avuto la meglio Zana su Mazzucco e Abenante. In discesa il leader salernitano ha forato e il vicentino ne ha approfittato per andare al traguardo di Maniago da solo.

FONTE: www.bicitv.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy