Apu, Micalich: “Con Ray il sogno, ma il presente è Veideman”

Apu, Micalich: “Con Ray il sogno, ma il presente è Veideman”

Il gm della Gsa Udine spiega i motivi che hanno portato alla rescissione con l’americano e sottolinea: “E’ una soluzione che accontenta tutti”

Un’operazione aperta e conclusa in 24 ore“. E’ quanto ha rivelato a MUD il general manager della Gsa Udine Davide Micalich, in merito alla cessione di Allan Ray al Ted Kolejliler, società turca che milita in serie A1. “Ray ha rappresentato il giocatore della ripartenza – ha sottolineato il gm bianconero -. Arrivava dall’A1 e ha sposato la nostra causa, accettando di vestire la maglia di una neo-promossa. Abbiamo sognato insieme, è l’atleta che ha riacceso l’entusiasmo della piazza, che ci ha fatto vincere contro Treviso e contro la Fortitudo al PalaDozza. Personalmente sono molto legato a lui, è uno dei giocatori più grandi mai arrivati a Udine. Ha mostrato grandi doti e colpi di classe. Ma questa è una soluzione che accontenta tutti. Adesso, con l’arrivo di Rain Veideman, la squadra ha trovato una propria quadratura e sarebbe stato un peccato vederlo “sacrificato”. Il nostro presente è Rain”. E l’estone rappresenterà anche il futuro del club bianconero? Micalich per il momento non si sbilancia: “Vedremo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy