Gsa Udine, incontro “chiarificatore” tra Pedone e Lardo

Gsa Udine, incontro “chiarificatore” tra Pedone e Lardo

Al termine della riunione il tecnico ha dichiarato: “Il presidente chiede più carattere e intensità. Tutti devono dare molto di più”

Commenta per primo!

L’avvio di stagione è stato a dir poco traumatizzante. Due gare giocate, zero punti raccolti e l’immediata sensazione che qualcosa non stia girando per il verso giusto. Ecco perchè, all’indomani della sconfitta a Mantova, il presidente della Gsa Udine Alessandro Pedone oggi pomeriggio ha convocato d’urgenza coach Lino Lardo. Pedone ha voluto fare il punto della situazione e capire i motivi per cui la squadra non riesce ancora ad esprimersi secondo quelle che sono le aspettative di tutti e per motivare il gruppo in prospettiva della partita contro Ravenna, che deve rappresentare il punto di partenza dell’Apu.

E’ stato un confronto molto costruttivo e ho raccolto la preoccupazione del presidente per il rendimento di alcuni giocatori – le parole del tecnico ligure pubblicate sulla pagina FB ufficiale del club bianconero -. Pedone chiede maggior carattere e intensità alla squadra, che deve giocare col coltello tra i denti. In questo momento ci manca qualcosa e tutti devono dare molto di più, ma nella partita di ieri abbiamo visto qualche passo avanti sebbene ci sia stata una differenza abissale tra noi e Mantova nel conteggio dei falli e dei relativi tiri liberi. Con 29 e tiri liberi a sfavore e 10 a favore, vincere sarebbe stato quasi impossibile. Non è mia abitudine polemizzare con gli arbitri ma i numeri sono numeri. Questa non dev’essere una scusante perché comunque noi dobbiamo crescere. Vogliamo vedere una squadra di dieci giocatori che non mollano mai. Lo dobbiamo ai nostri tifosi e a tutta la gente che ci ha dato fiducia abbonandosi in massa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy