Gsa Udine, infiammazione all’anca sinistra per Ray

Gsa Udine, infiammazione all’anca sinistra per Ray

La guarda americana classe ’84 è in dubbio per la sfida di domenica all’Unipol Arena contro gli ex compagni della Virtus: gli esami hanno evidenziato un problema che ne limita i movimenti

Commenta per primo!

Un altro stop importante in casa Gsa Udine. Ieri, infatti, Allan Ray si è sottoposto ad accertamenti strumentali per il problema all’anca che lo sta limitando nelle ultime settimane e che l’ha costretto ad abbandonare il campo a Chieti al termine del primo periodo. L’esito degli stessi è stato comunicato questa mattina dalla società, che, attraverso il proprio staff medico, continuerà a monitorare le condizioni della guardia Usa classe ’84 il cui impiego contro la Virtus Bologna rimane in forte dubbio.

Il giocatore Allan Ray  – si legge sul sito ufficiale del club – è stato sottoposto nella giornata di ieri a esami medici strumentali che hanno confermato un’infiammazione all’anca sinistra. L’ecografia ha infatti evidenziato una falda liquida a livello del trocantere e dell’inserzione del grande gluteo, che limita fortemente il ragazzo nei movimenti di gioco più elementari. Il problema fisico necessita di un programma di recupero specifico e terapie quotidiane. La guardia americana pertanto verrà costantemente monitorata nei prossimi giorni dallo staff medico-sanitario bianconero. La speranza del giocatore e di tutto l’entourage è quella di poter essere parte integrante del gruppo che affronterà la Segafredo Bologna nel prossimo match di campionato in programma all’Unipol Arena domenica 19 febbraio, ma obiettivamente sarà molto difficile vederlo in campo così presto. In ogni caso siamo certi che i giocatori a disposizione di coach Lardo sapranno farsi valere e daranno filo da torcere a un avversario ricco di storia, campioni e tradizione quale la Virtus“.

(foto: ZAMOLO)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy