Gsa Udine, Lardo: “Penalizzati dalle tante assenze”

Gsa Udine, Lardo: “Penalizzati dalle tante assenze”

Il coach rammaricato per il ko: “Grande intensità da parte di Chieti nel primo tempo, il nostro carattere non è bastato per rimontare una gara in salita”

Non ama piangersi addosso, ma questa sera Lino Lardo ha più di un motivo per masticare amaro. Con una formazione al completo – o comunque meno martoriata dagli infortunati – avrebbe potuto bissare il successo dell’andata contro Chieti. E, invece, si ritrova a commentare l’undicesima sconfitta stagionale. “Un po’ abbiamo pagato questi due mesi intensi – le sue parole a Udinese Tvin cui abbiamo fatto molto bene, fatta eccezione per le gare con Ravenna e Piacenza. Però paghiamo… Si è vista una diversa intensità da parte di Chieti, alla quale mancava un americano, Davis, è giusto ricordarlo. Comunque noi siamo stati decisamente più penalizzati, viste le tante assenze. Il fatto di non allenarsi mai al completo non ci permette di essere sempre brillanti. Oggi comunque merito a Chieto che ha disputato una gara di altissima intensità, soprattutto nel primo tempo. Nel secondo è emerso il nostro carattere, ma no è bastato. Senza Ray abbiamo qualche difficoltà a trovare il canestro, anche se ci siamo conquistati alcuni tiri aperti.. Loro hanno sempre tirato bene. E’ stata una gara sempre in salita”.

Per il momento, dunque, la Gsa Udine scivola fuori dalla zona play-off, ma rimane con un buon vantaggio sulle zone rosse della classifica: “Il capitolo salvezza non è ancora chiuso. Domenica andremo a Bologna e poi ospiteremo Verona. Bene aver tenuto la differenza punti, ma ora dobbiamo stringere i denti e migliorare. L’arbitraggio? Non mi lamento mai, diciamo che oggi non si capiva bene come fischiassero…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy