L’Apu Udine vuole chiudere i conti con Padova. Ma i veneti credono nell’impresa

L’Apu Udine vuole chiudere i conti con Padova. Ma i veneti credono nell’impresa

Massimo Friso, coach della Virtus Padova ci crede: ” Contro Udine dovremo dare il meglio del meglio e sperare di arrivare alla bella. Siamo alla caccia dell’impresa”

Commenta per primo!

L’Apu Udine cerca di chiudere a gara 2 il quarto di playoff contro Padova. Dopo la convincete vittoria in gara 1, sul parquet della Città del Santo coach Lardo e i suoi non vogliono concedere nulla. Ma dall’altra parte l’allenatore dei patavini ci crede:  “La partita di andata – racconta coach Massimo Friso – è stata un’onorevole sconfitta in termini di punteggio ma abbiamo margini di miglioramento che si possono colmare con il cercare di reagire più velocemente alle difficoltà che i nostri avversari propongono. Udine fa di tutto per non far respirare gli esterni, noi dobbiamo reagire con maggior rapidità e freddezza. Domenica non siamo stati lucidi e freddi, ci siamo fatti prendere dal nervosismo. Non bisogna aver fretta di andare incontro alla partita, bisogna avere la freddezza di aspettare la partita e agire in tempi più rapidi. Aspettare l’occasione e quando questa arriva prenderla più velocemente”. 

I migliori tra gli avversari in campo domenica scorsa? Sicuramente Riccardo Castelli che si è rilevato una vera spina nel nostro fianco finché non è uscito per 5 falli e Mauro Pintonche, nelle poche occasioni che la nostra difesa gli ha concesso, non si è fatto sfuggire niente; su di lui abbiamo difeso molto bene. Contro di loro dovremo dare il meglio del meglio e sperare di arrivare alla bella. Siamo alla caccia dell’impresa”, ha concluso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy