Mondiali U19, la Russia si laurea campione: ko gli Stati Uniti

Mondiali U19, la Russia si laurea campione: ko gli Stati Uniti

Finale apertissima fino a pochi secondi dalla fine: a trionfare è la formazione di Kovalev trascinata da una super-Musina, Mvp con 33 punti

Una finale al cardiopalma. Lo scontro finale dei Mondiali Under 19 femminili non ha tradito le aspettative: Usa e Russia hanno offerto spettacolo, divertimento, giocate importanti e punti incredibili dal punto primo all’ultimo secondo. Alla fine a spuntarla è stata la Russia che si è imposta per 82-86 sugli Stati Uniti in un palaCarnera dai grandi numeri, con tutte le altre nazionali presenti e circa 2mila spettatori.

In una gara tutt’altro che scontata gli Stati Uniti hanno faticato parecchio, eppure l’inizio era stata incoraggiante visti i cinque punti di vantaggio con i quali erano arrivati alla prima sirena (22-17). Anche nella seconda frazione le americane erano riuscite a tenere a distanze le tenaci avversarie, giungendo all’intervallo lungo con un distacco di sei punti (42-36). Ma nel terzo quarto la Russia ha cominciato a essere chirurgica sotto canestro, limitando gli attacchi delle rivali. Non sorprende più di tanto dunque il fatto che siano riuscite a chiudere la terza frazione con +2 (60-62). Gli Stati Uniti riaprono i discorsi in avvio di ultimo quarto, ma lo stato di grazia di Musina (Mvp con 33 punti) e due errori clamorosi degli States sotto canestro sul punteggio di 79-83 spianano la strada alla Russia che governa l’incontro fino a 13 secondi dal termine, quando le ragazze di Suzanne Mc Connell-Serio beneficiano di tre tiri liberi, tutti trasformati da Carter (82-84). In un palazzetto caldissimo, gli ultimi secondi sono tesissimi: la Russia trasforma due liberi e si porta a +4, gli Usa falliscono il tentativo da 3 e la sirena decreta la Russia vincitrice della World Cup U19 2017.

(foto: fiba.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy