Sotto l’albero di Natale la Gsa Udine (ri)trova il secondo posto

Sotto l’albero di Natale la Gsa Udine (ri)trova il secondo posto

I bianconeri battono Montegranaro per 79-75 al termine di una gara molto dispendiosa. Mvp dell’incontro Powell con 28 punti

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

La Gsa Udine si regala un Natale con i fiocchi. Dopo il ko di otto giorni fa a Bergamo, gli uomini di coach Lino Lardo piegano la Poderosa XL Extralight Montegranaro per 79-75 a l’agganciano al secondo posto del girone Est di Serie A2, dove staziona anche la Fortitudo Bologna vittoriosa contro Roseto per 68-56. A due giornate dal termine del girone di andata le Final Eight, dunque, stanno diventando un obiettivo concreto (vi accedono le prime quattro formazioni del girone Est e le prime quattro del girone Ovest). Serviranno altre due prestazioni come quella di questa sera al PalaCarnera contro i prossimi avversari per staccare il pass per Jesi 2018: venerdì i bianconeri riceveranno la capolista Alma Trieste per un derby ad alta intensità, mentre il 7 gennaio faranno visita a Costa Imola. Ottima la prova di Rain Veideman, Mvp bianconero con 24 punti (nonostante l’1/7 nei tiri da 2), al pari di Francesco Pellegrino, autore di 15 punti, alcuni messi a segno in momenti-chiave del match. Più opaca, invece, la prova di Kyndall Dykes, che ha chiuso con 7 punti all’attivo e un 40 per cento nei tiri da 2 e da tre. Intanto, comunque, i bianconeri si possono godere una vigilia di Natale davvero speciale, in attesa del derby di venerdì. Comincia il count-down.

CRONACA. Con Pinton convocato ma non ancora completamente ristabilito dalla frattura alla mano, coach Lardo schiera il quintetto: Veideman, Dykes, Raspino, Benevelli e Pellegrino. Coach Gabriele Ceccarelli risponde con: Rivali, Corbett, Campogrande, Powell, Amoroso. Il primo canestro porta la firma di Dykes, a segno dopo 55 secondi (2-0). Il vantaggio si allarga dopo 2 minuti e 38 secondi di gioco con i 5 punti messi a segno da Pellegrino in un minuto (7-2). Le squadre rimangono “incollate” fino al minuto 6 e 28 quando i bianconeri si portano sul +6 (16-10) grazie a una tripla di Veideman, che in seguito a 48 secondi dalla prima sirena mette a segno la tripla del + 7 (21-14) proprio allo scadere dei 24 secondi. Il canestro di Maspero fissa il primo parziale sul 21-16. Il secondo periodo si apre con la tripla di Veideman dopo 23 secondi (24-16) e un minuto dopo Mortellaro porta a +10 il vantaggio friulano (26-16). A metà periodo La Torre, all’esordio al Carnera, firma il +11 (32-21). Immediata la replica di Montegranaro che accorcia pericolosamente con Gueye, Powell (32-29) a 3 minuti e 38 secondi dall’intervallo lungo. La Gsa Udine, però, ristabilisce le distanze con le triple di Benevelli e La Torre (38-29) a 2 minuti e 28 dalla seconda sirena. Con il canestro di Powell finisce la seconda frazione (42-31). Il terzo periodo vede ancora i bianconeri protagonisti in avvio: dopo un minuto e 8 secondi di gioco Veideman mette a segno un’altra tripla proprio allo scadere dei 24 secondi per il +14 (45-31). L’Apu mantiene le distanze dai marchigiani che tornano in partita a 3 minuti e 43 secondi dalla terza sirena con Zucca (47-40). Mortellaro su assist di Raspino prima segna il 49-40, poi a 2 minuti e 20 secondi dalla fine del periodo va ancora a segno grazie all’assist di Dykes (53-42). Nei secondi finali vengono fischiati in serie falli a Treier, Gueye, La Torre e Nobile. Il libero trasformato dal play friulano fissa il terzo parziale sul 57-47. In avvio di quarta frazione, Montegranaro accorcia con Gueye, autore di una tripla (57-50). Al minuto 7 e 44 Veideman realizza i due liberi assegnati per fallo di Powell (63-52), dopodichè si registra il ritorno prepotente degli ospiti. Powell e Rivali mettono a segno 9 punti in tre minuti con altrettante triple (63-61). La bomba di Veideman a metà periodo riasserena gli animi in casa bianconera (66-61), ma la sensazione è che la gara rimarrà aperta fino alla fine. La Poderosa rimane sempre in scia: a 3 minuti e 30 secondi dalla fine la tripla di Casagrande “spaventa” il PalaCarnera (71-67). Ci pensano i due liberi di Raspino (fallo di Casagrande) e il canestro di Pellegrino a dare un po’ di respiro ai padroni di casa (75-67). L’ultimo minuto è scandito dai due liberi trasformati da Veideman (fallo di Maspero) per il 77-70, seguiti dalla tripla di Campogrande (77-73). A 17 secondi, infine, Corbett commette fallo su Dykes che sbaglia entrambi i liberi. Non sbaglia, invece, Veideman che firma il 79-73. Inutili gli ultimi due punti di Powell (79-75).

IL TABELLINO

GSA UDINE – PODEROSA XL MONTEGRANARO 79-75

(21-16, 42-31, 57-47)

GSA UDINE: Dykes 7 punti, Mortellaro 8, La Torre 7, Veideman 24, Raspino 6, Nobile 3, Pinton ne, Ferrari ne, Chiti ne, Pellegrino 15, Benevelli 9, Diop. All. Lino Lardo.

PODEROSA XL MONTEGRANARO: Angellotti ne, Scocco ne, Rivali 3, Campogrande 16 punti, Maspero 2, Treier, Zucca 2, Corbett 13, Amoroso 3, Powell 28, Gueye 8. All. Gabriele Ceccarelli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy