Doppio successo per le U18 dell’Union Rugby Udine Fvg

Doppio successo per le U18 dell’Union Rugby Udine Fvg

Successi in serie per le giovanili del Rugby Union Udine Fvg

Commenta per primo!

Giornata decisamente positiva per le due Under 18 della Union Rugby Udine Fvg. Il team impegnato nel girone 2 – meritocratico, infatti, ha superato per 21-17 il Belluno, mentre la formazione che milita nel girone 5 – territoriale, ha sconfitto per 13-17 la Venjulia Trieste.

GIRONE 2. Udine vuole scendere in campo motivata per disputare una bella partita; coach Pevere, stimolato lo spogliatoio, vede concretizzare le consegne impartite già al 1’ quando la mediana mette in grado Muzzi di schiacciare la prima marcatura che Nocente trasforma (7-0). Belluno reagisce ma è ancora Udine che cerca di arrotondare il punteggio anche se, come spesso succede, è l’avversario a colpire in contrattacco al 20’ (7-7). I veneti, galvanizzati dal pareggio, cominciano a macinare gioco ma i tuttineri sono bravi a fermare ogni assalto dei bellunesi, concludendo il primo tempo sul 7-7.

Nell’intervallo Pevere incita i suoi a non abbassare la guardia e ad aumentare il ritmo. I friulani mettono in pratica le indicazioni del coach e, al 7’, dopo una palla vinta in una ruck, Nocente riceve e, dopo aver messo letteralmente a sedere tre avversari, si invola in mezzo ai pali, regalandosi una facile trasformazione (14-7). I bellunesi accusano il colpo e faticano a contenere gli assalti friulani, che si concretizzano nuovamente al 16’ con Muzzi, che riesce a saltare la linea di difesa e a portare a due le marcature personali per la facile trasformazione di Nocente (21-7). Nei successivi 10 minuti le squadre prendono fiato ma, al 36’ e al 39’, i bellunesi conquistano due mete in bandierina con due azioni fotocopia. Udine chiude in attacco per cercare il punto di bonus, ma un in avanti a 5 metri dalla linea di meta impedisce la segnatura. Sulla seguente mischia i bellunesi commettono un fallo e l’arbitro fischia la fine sul 21-17.

GIRONE 5. Iniezione di fiducia per i friulani che tornano a casa da Trieste, campo sempre ostico, rinfrancati dalla vittoria per 13-17. La partita mostra potenzialità e limiti di una squadra che va in vantaggio, segna tre mete e potrebbe chiudere il match usando le sue caratteristiche di velocità ma che, invece, si fa imbrigliare nel gioco di mischia del Venjulia. I giuliani rimontano e riescono a mettere in discussione il risultato, che rimane incerto fino alla fine, premiando comunque i bianconeri. “La squadra è formata per lo più da giocatori al primo anno in categoria e paga ancora la differenza di età e di esperienza”, hanno commentato i tecnici Merlo e Vecchiutti. “Tutti devono proseguire con impegno e dedizione il lavoro impostato per migliorare ulteriormente: in questo modo arriveranno altre soddisfazioni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy