La Union Udine Rugby Fvg beffata dal Riviera

La Union Udine Rugby Fvg beffata dal Riviera

Errori dovuti all’inesperienza hanno penalizzato oltre misura la Union Rugby Udine che, però, esce a testa alta dal match col Riviera.

Commenta per primo!

Nella prima giornata di ritorno della prima fase di serie C1 – girone A, la Union Rugby Udine Fvg è costretta a cedere per 15-17 con il Riviera Rugby. I friulani proseguono nel loro evidente trend di crescita ma, sul campo, non concretizzano tutto il volume di gioco prodotto, perdendo di misura con la capolista Riviera e interrompendo così la serie positiva delle ultime settimane. La squadra, comunque, è maturata tantissimo rispetto alle prime apparizioni e solo alcuni episodi e qualche errore tecnico-tattico non le hanno consentito di conquistare il bottino pieno anche domenica 22 novembre.

Il Riviera inizia la partita sfruttando la potenza della mischia, suo punto di forza anche nella gara d’andata. Gli udinesi cercano, invece, di impostare la gara sul ritmo e sulla velocità dei trequarti. E’ comunque il Riviera a rompere il ghiaccio, segnando una meta di mischia al termine di una serie di pick and go susseguenti a una touche. Il Riviera allunga grazie a un calcio di punizione concesso per un fallo dei bianconeri in un raggruppamento. Ma ecco la reazione dei padroni di casa che, sul ribaltamento di fronte, impostano una velocissima serie di punti d’incontro e si stabilizzano a ridosso della linea di meta avversaria. Nell’ennesima ripartenza è Ivan Maniacco a schiacciare in meta per la facile trasformazione di Stella. E’ peraltro lo stesso Stella – purtroppo meno preciso del solito al piede – a fallire un paio di calci di punizione che avrebbero consentito agli udinesi di chiudere la prima frazione in vantaggio. Il Riviera può così andare al riposo in vantaggio per 7-10.

La ripresa è un monologo friulano: la Union ci prova sia con ficcanti azioni dei trequarti (molto bene Sabot e Narduzzi), sia con efficaci penetrazioni della mischia (positivi Del Tin, autore di alcuni ottimi break, Marani, Dolzan e il solito Mezzavilla); ma il raccolto è ben misero rispetto a quanto seminato. La prova difensiva è buona (bene Morandini e Paolini), ma alcune scelte, errate e un po’ egoistiche, e alcuni episodi sfortunati impediscono ai padroni di casa di andare oltre agli otto punti derivanti da una meta di Piani (buona la sua prova in regia) e da una punizione di Stella; a un minuto dalla fine il risultato è comunque di 15-10 per Udine. Il Riviera si riversa allora nella metà campo udinese, cercando il tutto per tutto. I bianconeri sembrano resistere, ma un errore di liberazione dai 22 concede ai veneti un’ultima occasione, che gli stessi sfruttano benissimo, andando a segnare ancora con la mischia e proprio allo scadere del tempo. Sul 15 pari la trasformazione (a tempo scaduto) ribalta il risultato in favore della capolista e il fischio finale lascia agli udinesi, come contro il Conegliano, l’amaro in bocca e il sapore della beffa.

Occorre, però, far tesoro di questi errori d’inesperienza e, contemporaneamente, essere lieti dell’ottimo lavoro del team, squadra oramai consolidata, consapevole e ben delineata nei suoi ruoli, tanto da far capire a tutti i presenti che l’operazione di amalgama tra i ragazzi della Leonorso e della Rugby Udine può dirsi a buon punto.

Union Rugby Udine Fvg – Riviera Rugby 15-17 (7-10)

Marcatori: primo tempo 13′ meta di mischia Riviera (trasformata); 19′ calcio Riviera; 35′ meta Maniacco trasformata Stella 7-10; secondo tempo: 30′ meta Piani nt; 34′ calcio Stella; 40′ meta Riviera (trasformata).

Union Rugby Udine Fvg: Finotto, Cengarle (Not), Morandini; Narduzzi (Paulin), Stella, Piani, Maniacco, Paolini, Goi, Marani, Dolzan, Toffoletti, Del Tin, Mezzavilla; a disposizione Brancaforte, Pignolo, Lanza, Zorzetto, Tercic, Peresano. Allenatore Luca Mion.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy