Rugby: Udine, pronto riscatto con Vicenza

Rugby: Udine, pronto riscatto con Vicenza

La Rugby Udine ha la meglio nettamente con Vicenza

Commenta per primo!

La Rugby Udine 1928, dopo il turno di pausa, ritrova il successo, superando per 19-12 la seconda della classe Vicenza. I Rangers partono con maggior grinta e, nel primo quarto d’ora, sono costantemente in pressione nei 22 metri friulani. Il gran lavoro viene premiato al 7′ da un calcio piazzato di Herbert, che sblocca il risultato (0-3). Per vedere i tuttineri in attacco bisogna attendere il 15′, quando Udine si rende pericolosa, ma non sfutta l’occasione. Altra bella azione al 22′ con un veloce scambio Flynn-Robuschi, che non viene finalizzato. Udine, però, conquista un calcio, trasformato da Robuschi per il momentaneo pareggio (3-3). Vicenza si rende nuovamente pericolosa e, nel giro di pochi minuti, riesce a centrare per ben due volte i pali, sempre con Herbert, che porta il risultato sul 3-9. Al 34′, cartellino giallo per Corbanese (placcaggio scorretto), che costringe Teghini al primo cambio (entra Del Tin per Zorzi). Nel finale, i tuttineri sfiorano la meta, ma la difesa vicentina regge; Robuschi tenta il piazzato ma colpisce il palo, mandando così le squadre al riposo sul 3-9.

Nella ripresa, Udine parte con maggiore slancio e, al 6′, trova subito un calcio con Robuschi (6-9). I friulani continuano a mettere pressione ma non riescono ad avvicinarsi alla linea di meta. La prima segnatura arriva al 17′, con una bella percussione di Marconato, finalizzata da Robuschi che, però, non trasforma da posizione molto angolata. Si riprende sull’11-9, con i tuttineri che continuano a premere sull’acceleratore e, cinque minuti più tardi, riescono nuovamente a portare la palla in meta con Morosanu. Robuschi è ancora sfortunato nella trasformazione (16-9). Udine cerca di controllare la partita, ma al 30′ non riesce a incrementare il vantaggio, macando un altro calcio (16-9). Vicenza prova ad aumentare la pressione, ma commette un placcaggio scorretto con Santinello (giallo). Udine prova a sfruttare il vantaggio e conquista un calcio: Robuschi si riscatta, siglando il 19-9. Negli ultimi minuti, i Rangers premono nel tentativo di ribaltare lo score, ma trovano solo un calcio con Herbert, che sigla il 19-12 finale.

IL COMMENTO. “Siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo – analizza il tecnico Maurizio Teghininonostante per oltre un tempo abbiamo giocato in 14. La partita è stata tirata fino alla fine e sicuramente non siamo riusciti a esprimerci al meglio, complicandoci la vita con qualche scelta difficile. Tra le note positive, gli esordi di Properzi e Sabot e le ottime prestazioni di Folla e Marconato. Adesso continuiamo a lavorare sodo perchè, complice la classifica cortissima, sappiamo che dovremo vincerle tutte per lottare per il terzo posto. E domenica 13 a Casale ci attende la gara più importante: dovremo presentarci al meglio”.

Rugby Udine 1928 – Rangers Rugby Vicenza 19-12 (pt. 4-1)

Marcatori. Primo tempo: 7′ Cp Herbert (0-3); 23′ Cp Robuschi (3-3); 28′ Herbert (3-6); 32′ Cp Herbert (3-9); 40′ Cp Robuschi (3-9); secondo tempo: 6′ Cp Robuschi (6-9); 17′ meta Robuschi non tr (11-9); 22′ meta Morosanu non tr (16-9); 30′ Cp Robuschi (16-9); 34′ Cp Robuschi (19-9); 37′ Cp Herbert (19-12).

Rugby Udine 1928: Robuschi, D’Anna, Marconato, Properzi Curti, Zorzi (35′ Del Tin), Flynn, Curtolo, Picchietti, Di Pietro, Folla, Macor, Sabot, Morosanu (37′ st Capoccia), Corbanese, Taddio (15′ st Cibin). A disposizione: Barella, Groza, Rigutti, Gerussi, Sabot. All. Teghini.

Rangers Rugby Vicenza: Del Bubba, Gastaldo, Herbert, Tonello (32′ st Biasolo), Cielo (25′ st Marchiori), Doglioli, Bonuomo, Stanica, Santinello, Peron, Fracca, Nicoli (15′ st Berton), Furegon, Cenghialta, Pogni. A disposizione: Messina, Toffanin, Dal Martello, Pelizzari, De Toni. All. Rampazzo.

Arbitro: Stefano Roscini.

Cartellini: 34′ rosso Corbanese; 30′ st giallo Santinello.

Classifica: Tarvisium 25, Vicenza e Casale 19, Udine 18, Valsugana 15, Paese 3.

Altri risultati: Valsugana – Tarvisium 20-20 (3-2); Casale – Paese 28-12 (4-0).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy