Udine Junior Rfc, l’U18 perde il derby con il Venjulia

Udine Junior Rfc, l’U18 perde il derby con il Venjulia

Lo scorso weekend le formazioni del minirugby hanno partecipato a un concentramento a Jesolo. Primo ko per l’Under 16

Commenta per primo!

Ancora un fine settimana di gioco e divertimento per la Udine Junior Rfc che ha schierato in campo tutte le sue formazioni. A partire dai piccoli del minirugby, impegnati a Jesolo in un bellissimo concentramento fuori zona. Note meno positive dall’U16, al primo stop stagionale, e dall’U18, in formazione molto rimaneggiata nel derby con il Venjulia.

UNDER 6. Continua la forte partecipazione dei bambini U6, che ha permesso di presentare due squadre equilibrate a Jesolo, che hanno affrontato i padroni di casa con grinta e coraggio, dimostrando miglioramenti sia nella fase difensiva sia in attacco. I piccoli campioni hanno placcato e recuperato il pallone, mostrando di aver appreso quanto fatto durante gli allenamenti. Nelle prossime settimane gli educatori continueranno a lavorare per consolidare i progressi di questo gruppo affiatato, che manifesta la voglia di migliorarsi sempre di più.

UNDER 8. Due formazioni in campo anche nell’U8, divise per annata (2009 e 2010). Le squadra dei più grandi affronta tutte le partite con grande voglia di giocare; la presa dello spazio è più che buona e il sostegno pure. Unica pecca l’aggressività e la determinazione nei placcaggi. La squadra dei più piccoli si è trovata decisamente più in difficoltà, ma ha comunque lottato fine alla fine, non tirandosi mai indietro nonostante i risultati sfavorevoli. Gli allenatori s’impegneranno nei prossimi mesi a migliorare le tecniche di placcaggio e a tirare fuori dagli atleti un po’ più di combattività nell’approccio al gioco.

UNDER 10. Trasferta non molto positiva per l’U10 a Jesolo. Già dal riscaldamento si è notata scarsa attenzione e partecipazione. Nelle prime due partite, con Montebelluna e Jesolo, non si sono viste molte marcature. In particolare, nella prima gara la Junior non è riuscita a contrastare lo schieramento ottimale dell’avversario. I ragazzi non erano disposti bene in campo, scegliendo più l’azione singola, non portata a buon fine, che il gioco di squadra. Dopo un confronto con gli allenatori, contro lo Jesolo c’è stato un leggero miglioramento ma, alla fine, i friulani hanno subito il gioco più determinato degli avversari. Nella terza partita contro il Kokai, l’U10 è riuscita a vincere ma senza con gioco alla mano; ha coperto gli spazi, ma si è affidata all’individualismo di alcuni giocatori. In settimana, insomma, gli allenatori avranno da lavorare.

UNDER 12. L’U12 a Jesolo ha incontrato una squadra mista, composta da Kokai Venezia e Jesolo, e, successivamente, il Montebelluna. La prima partita si conclude con la vittoria dei friulani che difendono molto bene, non subendo neanche una meta e realizzandone 11, arrivate grazie a un ottimo gioco collettivo. Note negative: qualche difficoltà nel placcaggio uno contro uno e nel recupero del pallone quando era in possesso agli avversari. Nella seconda gara queste difficoltà sono emerse ulteriormente, contro un avversario, il Montebelluna, più organizzato e aggressivo. Gli udinesi scesi in campo forse non si aspettavano un team così ostico ed erano paghi del risultato raggiunto nella prima partita. Il finale di 5-3 per i veneti ha messo in luce le difficoltà difensive. Un aspetto sul quale i tecnici lavoreranno, assieme all’atteggiamento, nelle prossime settimane.

UNDER 16. Primo passo falso in campionato per l’U16 che esce sconfitta dal campo di Conegliano, in una gara che doveva confermare quanto di buono sta facendo il team friulano. Purtroppo, oltre a subire la prima sconfitta, la Junior regala troppi punti agli avversari, sintomo di poca concentrazione e rinuncia alla sfida. I meriti, comunque, vanno anche all’avversaria che, rispetto a Udine, scende in campo con la giusta aggressività e mette a segno buone mete, sfruttando la velocità dei tre quarti. Niente drammi, però, perché i ragazzi hanno già voglia di riscattarsi e manca ancora un intero girone di ritorno per mantenere il secondo posto (che darebbe l’accesso alle finali) e confermare l’ottima crescita della squadra. La prima occasione? Arriverà questo sabato contro il Maniago.

UNDER 18. Sconfitta dai due volti per i ragazzi dell’U18 nel derby con il Venjulia. Nel primo tempo, i friulani hanno subìto sia mentalmente sia tecnicamente i loro pari età, mentre nella ripresa hanno reagito e messo in grossa difficoltà la difesa triestina, con lunghe sequenze di gioco a ridosso della meta avversaria. Ma, per piccoli errori di gestualità e poca lucidità, i ragazzi di Cittaro e Montorfano non sono riusciti a ribaltare il risultato, ormai messo al sicuro dal Venjulia nel primo tempo. I tecnici sono soddisfatti della prestazione complessiva dei loro atleti, scesi in campo in formazione molto rimaneggiata, ma anche amareggiati da qualche singoli che, per futili motivi, non si è reso disponibili per la partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy