Pordenone: In attesa della FIGC si preparano i primi colpi

Pordenone: In attesa della FIGC si preparano i primi colpi

Sistemata la questione tecnica, il Pordenone si tuffa sulle questioni ‘burocratiche’, con l’intento di riuscire a ottenere il pass per la Lega Pro.

Il consiglio della Figc varerà le regole per il ripescaggio, da qui Mauro Lovisa capirà se potrà sostenere il costo per l’iscrizione. da tempo si sottolinea che il club neroverde si aspetta uno sconto sul milione e duecentomila euro fino ad oggi stabiliti.
Soprattutto il versamento a fondo perduto di 600 mila euro (contro i 200 mila delle passate stagione) pone paletti che appaiono insormontabili, non solo per il Pordenone ma per molti. C’è però ottimismo, anche perché il terremoto che sta avvenendo tra Be e Lega Pro, apre scenari ulteriori.

Intanto Bruno Tedino si  messo al lavoro, incontrando i vertici societari per programmare le prossime mosse sul mercato. Spagnoli e Vicario, del Fontanafredda sarebbero i primi obiettivi, a confermare la nuova linea che prevede il lancio di giovani autoctoni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy