Pordenone rivoluzionato per l’ultima col Giana

Pordenone rivoluzionato per l’ultima col Giana

Il Pordenone deve fare di necessità virtù: preservati alcuni elementi per i playout, col Giana spazio a chi potrebbe diventare utile anche nelle finali. Con l’obiettivo di tenere il secondo posto.

Commenta per primo!

Sarà un Pordenone rivoluzionato quello che affronterà il Giana per l’Ultima di campionato domenica pomeriggio alle 15 al Bottecchia. Ovviamente la testa è già ai playoff, ma nessuno in casa neroverde vuole nemmeno perdere la seconda posizione conquistata.

«Non possiamo e non vogliamo correre il rischio di lasciare fuori giocatori importanti – afferma mister Tedino –. Non si sa mai ciò che può succedere in campo, basta un attimo di disattenzione per rimediare un cartellino giallo. Crediamo che sia più importante giocare la post-season con tutti i giocatori disponibili, da qui la scelta di tenere a riposo Pederzoli, Mandorlini e Pasa. A ogni modo andrà in campo la miglior squadra possibile e cercherà di vincere. E’ chiaro che il nostro obiettivo è portare a casa i tre punti per difendere la seconda piazza».

Per quanto riguarda l’undici ,Tomei sarà tra i pali; Cosner, Stefani, Marchi, De Agostini in difesa; Ramadani, Castelletto, Buratto in mediana; Berrettoni, Strizzolo e l’ex Juve Beltrame in avanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy