Pordenone, Tedino contento a metà

Pordenone, Tedino contento a metà

“Dobbiamo migliorare tutti, non solo gli attaccanti. Sono contento a metà. Mi soddisfa aver tirato in porta tante volte e, in questo periodo, non me lo sarei aspettato” ha spiegato Tedino dopo il pari del Pordenone

Commenta per primo!

Il pareggio col Gubbio ha portato un punto, ma anche la conferma di una fase di ovvio rodaggio in casa Pordenone. «Non mi accontento mai – spiega però Mister Tedino come riporta il Gazzettino – e mi consola aver visto il Pordenone segnare al 92′ su rigore e prendere subito la palla in mano per ripartire velocemente. È lo spirito giusto. Abbiamo tenuto molto bene il campo nel primo tempo, nel secondo di meno. Era già importante la frazione iniziale, in cui avevamo creato molto. Penso che in totale saranno almeno una decina le conclusioni in porta, contro un paio di loro. Il succo del discorso rimane che dobbiamo lavorare per migliorare, comunque c’è un gruppo disposto al sacrificio e correggiamo gli errori commessi sia come giocatori che come staff. Alla fine, se si lavora bene e hai giocatori buoni, riesci a suonare una buona musica. Dobbiamo migliorare tutti, non solo gli attaccanti. Sono contento a metà. Mi soddisfa aver tirato in porta tante volte e, in questo periodo, non me lo sarei aspettato».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy