Pordenone, Tedino deluso: “Meritavamo di più”

Pordenone, Tedino deluso: “Meritavamo di più”

Il Pordenone esce sconfitto ma con molti rammarichi dal Tardini. E comunque 150 tifosi in trasferta, la classifica ancora ottima fanno pensare sempre positivo

Commenta per primo!

La sconfitta el Pordenone a Parma fa male, non è meritata. «Il calcio è bello perché opinabile – afferma il tecnico neroverde al Messaggero Veneto – e ognuno la vede a modo proprio, però credo che il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio. Per quello che abbiamo fatto avremmo meritato di più. Il Parma ha avuto 20 minuti di grande pressione nel secondo tempo, eravamo riusciti a contenerlo, poi nel finale abbiamo incassato questi due gol. Peccato perché soprattutto nella prima frazione avevamo avuto un grande coraggio e eravamo stati bravi ad aprire spazi per la nostra manovra offensiva. Quindi non siamo riusciti, nella seconda parte, a essere ugualmente cattivi. Mi assumo la responsabilità di questo risultato perché sono io l’allenatore, e dico che dovremo essere più bravi a gestire certe situazioni. È inaccettabile subire due gol così su palla inattiva dopo essere stati belli e divertenti contro un avversario di tale levatura».

Su cosa sia mancata spiega che  «senza dubbio la giusta attenzione nel finale, dovremo lavorare sodo e provare e riprovare certe situazioni perché non è la prima volta che roviniamo una buona prestazione per mancanza di concentrazione. Il Parma ha grandi giocatori, è una candidata alla promozione in B, però la differenza spesso la fanno le motivazioni e questo l’abbiamo dimostrato tante volte in questo campionato. Per cui andiamo avanti senza paura».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy