Pordenone, Tedino guarda avanti: “Dobbiamo essere più cinici”

Pordenone, Tedino guarda avanti: “Dobbiamo essere più cinici”

Sconfitta a sorpresa per il Pordenone in casa col Pavia. Bruno Tedino fa buon viso a cattiva sorte e pensa già al lavoro da fare durante la sosta. Soprattutto in avanti dove si pecca di cinismo

Commenta per primo!

Per il Pordenone una doccia fredda: la sconfitta in casa col Pavia è il regalo più sgradito che potesse capitare e nessuno in casa neroverde se l’aspettava. Bruno Tedino tanto meno: «Il loro primo gol è viziato da un controllo di mano avversario, su cui ho protestato anche perché mi sembrava evidente. Non abbiamo preso gol per questo, ma su una palla forte e tesa. Non ricordo, però,  altre palle gol loro, sicuramenteloro sono stati bravi a essere cinici. Una palla e un gol nel primo tempo, poi la ripartenza nel secondo. Noi dobbiamo migliorare, abbiamo creato molto ma dilapidando occasioni importanti».

Ora la pausa natalizia per ricaricare le pile: «Dobbiamo dare qualcosa in più come squadra, essere più convinti con la testa. Siamo abituati a lavorare forte, adesso qualcuno deve recuperare e altri lavorare».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy