Torneo delle Nazioni 2017, in campo i campioni del futuro

Torneo delle Nazioni 2017, in campo i campioni del futuro

Presentata questa mattina nella sala stampa dello stadio Friuli la 14esima edizione della manifestazione che si terrà dal 24 aprile al primo maggio con Gradisca d’Isonzo come sede principale

Un torneo sempre più competitivo. Sono state presentate questa mattina nella sala stampa dello stadio Friuli la quattordicesima edizione del Torneo delle Nazioni maschile e la seconda edizione del Torneo delle Nazioni femminile. Si tratta di palcoscenici dal respiro internazionale per le migliori selezioni Under 15 (per quanto riguarda i ragazzi) e Under 17 (ragazze). L’edizione 2017 scatterà il 24 aprile e terminerà il primo maggio. Sede principale, come da tradizione, Gradisca d’Isonzo, ma saranno coinvolti complessivamente 22 campi della regione, oltre ad alcuni impianti in Austria e Slovenia. La gara inaugurale si giocherà il 24 aprile alle 18 a Gradisca d’Isonzo e vedrà in campo le selezioni femminili di Italia e Francia, mentre alle 21 nel cuore di Gradisca è in programma la sfilate delle nazionali.

Nel corso della conferenza, presentata da Massimo Piubello, è intervenuto anche il tecnico dell’Udinese Gigi Delneri: “E’ un Torneo delle Nazioni Delneri Talottipiacere presentare questo torneo che è cresciuto moltissimo negli ultimi anni e che accende i riflettori sulle nazionali giovanili, età fondamentali per il calcio del prossimo futuro. Ovviamente guarderemo con particolare interesse alla squadra italiana e faccio i complimenti e un grande in bocca al lupo all’organizzazione che da 14 anni porta avanti non solo visione del gioco ma anche unione di culture diverse nel calcio e nelle giovani promesse“.

Gironi. Per quanto riguarda il torneo maschile, ecco la suddivisione delle squadre che si contenderanno il Trofeo intitolato a Bluenergy, main sponsor dell’evento: A) ITALIA, Emirati Arabi, Giappone e Portogallo; B) Austria, Croazia, Messico, Malesia; C) Inghilterra, Russia, Slovenia; Usa. Questi, invece, i due gironi femminili: A) Italia, Francia, Germania, Belgio; B) Slovenia, Usa, Inghilterra, Messico.

Per Bluenergy – ha dichiarato il direttore area retail Andrea Camovittoè un onore poter sostenere  il Torneo delle Nazioni che Torneo delle Nazioni Nicola Tommasini 2è stato capace di crescere in modo costante e di diventare un evento di livello internazionale  che coinvolge i campi della regione e dei paesi limitrofi e diverse nazioni che arrivano da tutto il mondo. Sostenere lo sport diventa strumento fondamentale per Bluenergy per essere vicini al territorio, sia attraverso grandi manifestazioni come questa, sia con iniziative minori e società dilettantistiche“. Presenti, ovviamente, anche Franco Tommasini e Nicola Tommasini, rispettivamente fondatore e presidente del Torneo: “Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci siamo prefissati: essere sempre più internazionali, coinvolgere il territorio e valorizzare il calcio femminile tanto che delle squadre presenti 4 sono in lista al ranking mondiale Fifa. Il torneo genera 10.800 pernottamenti in regione, un grande numero per il territorio. Ringraziamo in primis l’Udinese per l’ospitalità e il supporto, ma anche ovviamente Bluenergy e gli altri sponsor senza i quali non sarebbe possibile organizzare un evento di queste dimensioni“.

Tra gli obiettivi principali del torneo: l’integrazione sociale, il coinvolgimento del territorio e dei giovani e lo sviluppo del calcio femminile. “Inoltre – come ha sottolineato il presidente regionale dell’Aiac Dante Cudicio – è stato organizzato un incontro di aggiornamento con gli allenatori delle nazionali giovanili per apprendere nuove metodologie di allenamento. E i tecnici Fvg saranno presenti a tutte le gare sui campi della regione per apprendere metodi di allenamento”. Nel corso della presentazione è intervenuto anche il neo-delegato del Coni udinese Alessandro Talotti, ex campione di salto in alto: “Sono grato che questa manifestazione abbia assunto questa dimensione. Scenderanno in campo nazionali importanti che avranno modo di confrontarsi con contesti diversi, ciò rappresenta una possibilità di crescita degna di nota“.

Per tutte le news e gli aggiornamenti www.torneodellenazioni.com

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy