Torneo delle Regioni: I giovanissimi del Friuli VG beffati dall’Emilia

Torneo delle Regioni: I giovanissimi del Friuli VG beffati dall’Emilia

L’Emilia beffa il Friuli categoria Giovanissimi nel recupero alla prima giornata del Torneo delle Regioni

Commenta per primo!

Ha il sapore della beffa l’esordio dei nostri giovanissimi nel Torneo delle Regioni, la rete dell’Emilia Romagna arriva al 5’ minuto del lunghissimo recupero concesso dal sig. Martino di Soverato. Una partita che sembrava avviarsi verso un mesto 0-0, vede i nostri chiudere con un amaro passivo, che comunque lascia aperte più di una  chance sul passaggio di turno. Certo bisognerà cambiare marcia e cercare di portare a casa due vittorie nelle due prossime partite.

Il tabellino

FRIULI VENEZIA GIULIA 0
EMILIA ROMAGNA 1

EMILIA ROMAGNA: De Gori, Bianchini, Camara, D’Aloia (Togola), Ferrari, Marzocchi, Meni, (Zahir), Monti, Orguibeh (Osayande), De Gori, Rocchi (Pastorelli), Spinelli (Suzzi) – All. Raffaele Belli – A disposizione: Buzzi, Belletti, Bisagni, Siviero

FRIULI V.G.: Pizzignacco,  Bevilacqua, Bisha (Tegon), Cocolet (Bertoli), Fabris (Bruno), Fuligno, Kogoi (Derossi), Mior, Nonis (Sanna, Ros, Zamuner (Perfetto) – All. Andrea Albanese – A disposizione: Bigaj, Gigante, Tomasella

Arbitro: Antonio Martino sez. Soverato

Marcatori: al 5’ di recupero del secondo tempo Zahir (E)

Ammoniti: D’Aloia (E), Rocchi(E), Camara (E), Fabris (F), Bisha (F) – Calci d’Angolo 4-2

Note: Campo sintetico – Recupero: 1t 1’ -2t’7’

La cronaca

Parte con il piglio giusto la formazione di Albanese, che al 5’ ha una buona occasione per portarsi in vantaggio. Camara slava sulla linea una palla ormai destinata a finire nel sacco. Ci mette una buona decina di minuti l’Emilia a trovare il bandolo della matassa e solo intorno al 10’ il primo tentativo verso la porta del Friuli Venezia Giulia con D’Aloia si perde alto sulla  traversa.

Insiste la squadra di Belli, ma il tiro dalla distanza al 13’ di Camara è facile preda di Pizzignacco. Buona la reazione dei nostri giovanissimi che sfiorano il vantaggio al  21’ con Bevilacqua pronto ad incornare il calcio d’angolo di Zamuner. Camara e Osayande sono due autentiche spine nel fianco nella difesa del Friuli Venezia Giulia, si cercano di continuo e Camara quando può non disdegna di calciare a rete. Al 23’ il suo diagonale si perde oltre la traversa. Nei minuti finali della prima frazione è ancora il Friuli Venezia Giulia a cercare con insistenza la via della rete. Al 31’ Zamuner colpisce la traversa direttamente  su calcio di punizione, al 33’ Cocolet spedisce la sfera poco fuori dalla porta difesa dall’estremo emiliano.

Squadre al riposo sullo 0-0, e la solita girandola di cambi, con le due squadre che assumono via via fisionomie completamente diverse rispetto al primo tempo. Il caldo di certo non aiuta a trovare fonti di ispirazioni per una gara che sembra mestamente avviata verso un’impalpabile 0-0. Decisivi i minuti finali dove i cambi effettuati sembrano premiare le scelte di mister Belli, che sposta in avanti di venti metri Camara, affidandogli compiti di rifinitore per il nuovo entrato Zahir che al 6’ minuto di recupero dopo una prima parata di Pizzignacco trova lo spiraglio giusto per regalare vittoria e tre punti all’Emilia Romagna.

Risultati: 

Friuli V.G.-Emilia R. 0-1

Molise-Sardegna 4-2

Classifica:

Molise, Emilia Romagna 3, Friuli V.G., Sardegna 0

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy