Triestina e Sacilese, nuove proprietà. Rossitto torna alabardato?

Triestina e Sacilese, nuove proprietà. Rossitto torna alabardato?

Nuove proprietà in casa Triestina e Sacilese. E in alabardato ora potrebbe approdare Fabio Rossitto

Commenta per primo!

I problemi societari di Sacilese e Triestina si stanno riflettendo anche sul campo. I liventini sono tristemente ultimi, gli alabardati appena tre posizioni sopra.
Ora qualche schiarita societaria potrebbe riportare un po’ di serio anche in campo, anche se la salvezza appare davvero dura per i biancorossi.

A Sacile appare certo l’addio del presidente Francesco Baù, in sella da appena tre mesi. «Sì, me ne vado». ha affermato a Il Gazzettino dove non lascia trasparire il nome del successore: «Tranquilli. Me ne andrò ugualmente e lascerò la Sacilese alle stesse condizioni in cui l’ho rilevata, per il valore nominale di un euro. Magari la regalerò a Sereno De Marco, che mi è sembrato persona seria, autenticamente innamorata del calcio. Sarebbe garanzia per la società di non finire, o tornare, in mani meno disinteressate».

In casa Triestina l’Unione  passa da Pontrelli a Favarato e  in società ci sarà anche Daniele Vidal, già  direttore generale, che ha subito contattato Fabio Rossitto per la panchina.  Per lui sarebbe un ritorno dopo che ha allenato gli alabardati nel 2013. Più che possibile a questo punto anche il reintegro del ds Sergio Pinzin.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy